Apple ha deciso di non rivelare più quanto spende in pubblicità

Dai dati ricavati dall’ultimo form 10K di Apple, si evince che l’azienda californiana continua a spendere grosse somme di denaro in pubblicità ma non rivela più a quanto ammontano queste spese, modificando la voce nel bilancio.

ispazio

Il Form 10K è un report che le aziende quotate in borsa inviano alla Securities and Exchange Commission, ed è stato un analista di Wells Fargo ad accorgersi di questa mancata comunicazione da parte di Apple.

La voce destinata alle spese relative alla pubblicità è sparita, tali costi sono stati accorpati alle spese amministrative e generali.

La decisione di non rivelare quanto sia stato speso nell’ultimo anno non è stata motivata dall’azienda ma, seguendo il bilancio, possiamo vedere che anno dopo anno Apple ha speso sempre di più, arrivando fino ad 1,8 miliardi di dollari nel 2015.

screen-shot-2016-11-24-at-13229-pm

Se il trend fosse rimasto lo stesso, nel 2016 Apple avrebbe dovuto spendere una cifra da record, pari a circa 2 miliardi, tuttavia sembra proprio che l’azienda abbia avuto bisogno di una minore pubblicità per quest’anno perchè le spese generali dell’azienda sono diminuite dell’1% rispetto ai 12 mesi precedenti e sono pari a 14,1 miliardi di dollari. Nel rapporto Apple ha spiegato che la riduzione delle spese è dovuta principalmente a costi inferiori discrezionali e di advertising, parzialmente compensate da un incremento nell’organico e relative spese.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: