Notizie

La Golden Master di iOS 11 in rete, chi è stata la talpa?

Decine di informazioni riguardanti tutte (o quasi) le novità che Apple ha in serbo per il 12 settembre sono state anticipate e diffuse a macchia d’olio nel giro di pochissime ore grazie a un leak praticamente ufficiale. Ma chi le ha diffuse?

La grande festa ad Apple è stata decisamente rovinata! Con una diffusione di informazioni paragonabile all’iPhone 4 quando venne dimenticato da un ingegnere interno all’azienda in un bar di Cupertino, la Golden Master del sistema operativo che doveva essere resa pubblica solo dopo il keynote per le informazioni sensibili che contiene su iPhone XFace IDApple Watch LTE, la nuova Apple TV 4K e persino le nuove AirPods è stata svelata con tutta probabilità da un dipendente scontento.

A sostenere questa tesi è John Gruber, che ha dichiarato di essere quasi certo che la divulgazione di iOS 11 GM è stata intenzionale:

Sono quasi certo che non si è trattato di un errore, bensì di un atto deliberato e maligno portato avanti da un dipendente Apple evidentemente scontento. Chiunque abbia fatto tutto questo ora è la persona meno popolare a Cupertino. Possiamo considerarla la più grande perdita di informazioni nella storia di Apple.

La Golden Master, collocata sui server Apple e scaricabile da chiunque, era ben nascosta da un indirizzo lunghissimo ed impossibile da indovinare. Chiunque l’abbia scaricata deve essere stato istruito da qualcuno che conosceva l’URL passandolo poi ad alcuni siti Internet statunitensi, per questo secondo Gruber è stato un atto voluto di qualche dipendente Apple infedele e scontento per ragioni a noi ignote.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!