Rumors

Nuove immagini di vari componenti del prossimo iPhone mostrano anche una logic board con processore A6

Da mesi i presunti componenti del prossimo iPhone saltano fuori dalla catena di produzione e si rivelano agli utenti di tutto il mondo. Ma sul cuore che avrà il nuovo smartphone Apple, il processore che darà vita al dispositivo tanto atteso, è ancora tutto un mistero… fino ad oggi.

La storia ci insegna che gli iPhone  conservano il chip dell’iPad presentato qualche mese prima. Il prossimo iPhone dovrebbe perciò contenere al suo interno il chip A5x del nuovo iPad, ovvero un processore dual core a 1 GHz ed una grafica quad-core. Il processore contenuto nel chip A5x è lo stesso utilizzato nel chip A5 e forse, data la concorrenza e le nuove esigenze dei consumatori, non sarebbe conveniente riutilizzarlo anche per l’attesissimo nuovo iPhone.

Dalle foto della logic board, saltate fuori nei giorni scorsi, a causa della bassa qualità è rimasto il mistero sul chip utilizzato. Sonny Dickson, che ha mostrato le foto dei componenti nei giorni scorsi, ha pubblicato una nuova immagine che mostra la logic board ed il System-on-a-Chip montato.

Dalla foto si legge chiaramente “A6” e questo farebbe pensare che Apple abbia prodotto una nuova gamma di System-on-a-Chip per potenziare il suo prossimo smartphone. Purtroppo è difficile verificare la veridicità della foto, poiché l’immagine ha una dimensione così piccola da non poter escludere il fotoritocco. 

 

Voi cosa pensate? C’è o meno il bisogno di un nuovo chip A6?

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!