Adobe si piega ad Apple e sviluppa un filtro per convertire le pubblicità dal Flash all’HTML5

Pur scatenando decine di polemiche, Adobe non è riuscita nel suo intento e nè gli iPhone nè gli iPad implementeranno mai il plugin per il Flash Player. In questo mese Apple raggiungerà un nuovo traguardo, quello dei 100.000 dispositivi venduti e quindi Adobe, pur di non perdere una così vasta fetta di mercato, ha deciso di adattarsi.

Chi stava cantando già vittoria per il fatto di non riuscire a visualizzare i banner pubblicitari sugli iDevices, dovrà ricredersi. Adobe infatti, grazie ad una collaborazione con Greystripe, sta sviluppando un filtro in grado di convertire i banner pubblicitari dal Flash all’HTML5 in maniera automatica, visualizzandoli correttamente anche su Safari Mobile.

Via | MelamorsicataiPadevice

Pur scatenando decine di polemiche, Adobe non è riuscita nel suo intento e nè gli iPhone nè gli iPad implementeranno…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: