Gli esperti affermano che l'antenna dell'iPhone 4 non verrà ridisegnata.

Spencer Webb, presidente di AntennaSys, ha affermato che il “non-problema” relativo all’antenna dell’iPhone 4 non può essere risolto tramite un rivestimento esterno ed è improbabile che Apple ridisegni tale componente per il futuro iPhone CDMA.

Ho definito il design dell’antenna di Apple piuttosto “rischioso” ma non cambierà per il possibile nuovo device in arrivo a Gennaio. Il design dell’antenna è architettonicamente corretto.

E’ interessante notare che, sempre secondo Webb, l’applicazione di una pellicola non conduttiva non è una soluzione valida in quanto non può essere sufficientemente spessa.

Non c’è alcun tipo di rivestimento sufficientemente spesso per cambiare la situazione. E’ necessario applicare un rivestimento che separi la pelle dalla banda di acciaio che costituisce tutta l’antenna del terminale. Il nastro adesivo, ad esempio, è inutile tanto quanto un pezzo di nastro isolante (a meno che non sia sovrapposto da più strati dello stesso materiale).

Questo contraddice le dichiarazioni di un collega laureato in biochimica, che aveva espresso le sue opinioni a riguardo tramite una lettera indirizzata al CEO dell’azienda. Secondo le sue dichiarazioni, un isolante elettrico organico avente uno strato idrofobico sopra all’acciaio dell’antenna, avrebbe risolto definitivamente i problemi che da tanto stanno mettendo in cattiva luce questo nuovo terminale. Webb, tuttavia, crede che l’azienda cercherà di affrontare le questioni in qualche modo.

E’ altamente probabile che Apple abbia intenzione di affrontare questo problema in qualche modo. Cercheranno di essere i migliori del pianeta ed è forse da questo che derivano avversità come quelle di cui abbiamo parlato.

Via | iClarified

Spencer Webb, presidente di AntennaSys, ha affermato che il “non-problema” relativo all’antenna dell’iPhone 4 non può essere risolto tramite un…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria