Le videorecensioni di tre nuovi giochi: Stick Stunt Biker, Dark Nebula: Episodio Due, The Incident

[app 387728623]

Stick Stunt Biker è un semplice gioco di moto nel quale dobbiamo controllare un personaggio in 10 livelli attraverso il touch screen e l’accelerometro. La grafica è molto semplice e caratterizza tutti i giochi dello stesso sviluppatore. Nel gioco abbiamo anche la possibilità di condividere i risultati e vedere le classifiche mondiali attraverso OpenFeint. Sono disponibili diversi obiettivi che rendono questo gioco avvincente e longevo. [appscreens 387728623]

.

[app 375116167]

Dark Nebula: Episode Two è un gioco che ormai conosciamo tutti nel quale dobbiamo utilizzare l’accelerometro per muovere una pallina. Questo secondo episodio è molto curato graficamente e comprende 19 livelli ambientati in 6 diversi scenari più uno finale nel quale guideremo un aereo. Sono presenti anche nuovi nemici ed ostacoli che rendono più difficile il superamento dei livelli. Non manca una colonna sonora di qualità cinematografica che ci accompagnerà per tutto il gioco. [appscreens 375116167]

.

[app 385533456]

The Incident è un nuovissimo gioco che ha riscontrato un grandissimo consenso nell’App Store statunitense. Il gioco è molto semplice: controlliamo un omino tramie l’accelerometro ed il touchscreen (per saltare) e dovremo schivare i vari oggetti che cadranno dal cielo arrivando fino ad una certa quota, che varia da livello a livello. La grafica, a 8-bit e fatta interamente dal designer della Panic Software Neven Mrgan, che rende il titolo molto piacevole. [appscreens 385533456]

Qui di seguito invece, una recensione del nostro AppleiPodTouchFan di tutti e tre i giochi.

[app 387728623] Stick Stunt Biker è un semplice gioco di moto nel quale dobbiamo controllare un personaggio in 10 livelli…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: