Private Area: disponibile l’aggiornamento alla versione 2.2 | App Store

[app 387631086]

Private Area, l’applicazione che permette di catalogare e proteggere tutti i dati personali come foto, dati riservati, contatti, siti web e altro ancora in un unico database e che vi stiamo regalando nel nostro Redeem Contest di oggi, è stata aggiornata alla versione 2.2. Di seguito trovate il changelog ufficiale:[appscreens 387631086]

  • Modulo di ricerca a 360°, che permette di cercare in un colpo solo, una determinata parola all’interno di tutti i contenuti di tutte le aree, visualizzando in un’unica schermata tutti i risultati;
  • Import multiplo dei contatti da rubrica telefonica;
  • risoluzione di alcuni problemi legati all’import multiplo da rullino;
  • eliminato un crash per video su iPhone 3G.

La versione 2.5 è già stata inviata ad Apple e porterà con se alcune novità:

  • Import multiplo dei video da rullino, un feature tanto richiesta dagli utenti di Private Area;
  • Gestione della password per il depistaggio :) Praticamente Private Area vi permetterà di creare una seconda password da utilizzare quando il fidanzato/a ci costringe ad aprire le aree davanti a loro… Attraverso questa seconda password, sarà possibile disibilitare l’intera visualizzazione di tutte le aree e di tutti i comandi.
  • alleggerito il processo di creazione, cancellazione e modifica video.

Inoltre, tale versione modificherà pesantemente la struttura del database per aumentare la velocità di esecuzione, quindi all’avvio ci sarà un vero e proprio travaso di tutte le informazioni fin’ora salvate. Non appena l’aggiornamento sarà disponibile in App Store, vi avviseremo con un nuovo articolo.

Private Area è compatibile con iPhone e iPod Touch, richiede iOS 4.1 o successivi ed è localizzata in Inglese.

[app 387631086] Private Area, l’applicazione che permette di catalogare e proteggere tutti i dati personali come foto, dati riservati, contatti,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: