iSpazio Game Point #6: il sesto appuntamento con la nostra rubrica sui giochi!

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con iSpazio Game Point, la rubrica che vi aiuterà ad individuare, genere per genere, i giochi più interessanti e meritevoli dell’AppStore!


Come di consueto la struttura della rubrica è articolata in questo modo:

  • Prima di tutto selezioniamo due generi tra i vari proposti in AppStore e poi..
  • …per ognuno di questi generi selezioniamo un solo gioco, che reputiamo tra i migliori della sua categoria.

Quindi, per entrambi i giochi settimanali, vi forniamo una corposa recensione che ne individuerà i punti di forza e le debolezze in maniera assolutamente imparziale, oltre a riassumere i principali motivi per cui noi ve ne consigliamo l’acquisto.

I due generi che ho scelto per oggi sono FPS (first-person shooter) e social games.

Gli FPS sui nostri iDevice sono necessariamente limitati dalla dimensione dello schermo, che costringe ad escogitare sistemi di controllo atti ad occupare il meno possibile la superficie visiva con le nostre dita. Ad oggi fortunatamente ogni singolo FPS permette di scegliere i controlli più congeniali a noi, permettendo un’esperienza sempre gratificante: vale specialmente nel gioco che vi presento oggi, forte di una grande grafica e totalmente incentrato sul multiplayer cooperativo.

[app 338057689]

Call of Duty: Zombies è uno spin-off della fortunata saga FPS nata su PC ed approdata in seguito su console, ampliando ancor più il proprio successo ed ottenendo svariati record di vendite (battuti regolarmente anno dopo anno dal successivo capitolo della saga).

Il capitolo che ci riguarda, per la versione di nostro interesse, è in particolare Call of Duty: World at War, che per primo introdusse la modalità Zombies: il gioco si trasformava in un survival shooter cooperativo, nel quale l’obiettivo era resistere ad ondate di zombies insieme ad altri giocatori umani, sfruttando power-up, l’acquisto di nuove armi, et cetera. Il legame è diretto: nella prima apparizione di questo gioco nell’AppStore, il nome esteso era Call of Duty: Warld at War Zombies, rendendo così, di fatto, netta la dipendenza della versione iOS dal capitolo principale della saga.

Call of Duty: Zombies approdò nell’AppStore con una sola mappa e la possibilità di giocarla sia in singolo che con altri giocatori in cooperativa: aggiornamento dopo aggiornamento, in seguito anche a qualche incomprensione (uscì il seguito, CoD: Zombies II, lo stesso gioco con due mappe differenti, e i due capitoli avevano store per i DLC opposti), siamo arrivati a ben 4 differenti mappe, tutte gratuite, che riprendono in tutto e per tutto quelle della versione casalinga del gioco: non sarà più necessario quindi procedere tramite l’acquisto di DLC (o di una seconda app) per giocarle tutte!

Andiamo per ordine: il gioco, come premesso, è un survival shooter cooperativo, nel quale dovremo difenderci (da soli nella bistrattata modalità Single Player o insieme ad altri massimo 3 giocatori nella mod. Multiplayer) da orde di zombies nazisti affamati che abbatteranno le nostre barriere e resisteranno ai nostri colpi di arma da fuoco (e non solo) pur di raggiungere il loro scopo.

I sistemi di controllo sono i classici: tilt (molto scomodo), dual stick (soliti due stick, per spostamento e mira) o una variante del dual stick: quello di sinistra per lo spostamento è sempre presente, ma la mira avverrà tramite swipe nella parte destra dello schermo con un pulsante apposito per fare fuoco. Il gioco riconosce bene i nostri comandi e difficilmente assisteremo ad impuntature, nemmeno nelle situazioni più concitate, e questo è un bene visto che saranno davvero molte!

La grafica è ottima ed addirittura scalabile (bassa-media-alta) così da adattarsi a tutte le generazioni dei nostri dispositivi: con la giusta configurazione, non accadrà mai alcun rallentamento e saremo liberi di uccidere zombies come meglio vorremo.

[appscreens 338057689]

Eh già, perchè le armi a nostra disposizione sono davvero tante: andiamo dai classici armamenti bellici della WWII a trappole elettriche ad armi e congegni futuristici, e tutto è potenziabile grazie ai soldi guadagnati con le uccisioni nemiche. Sono sicuro che ognuno di voi troverà la propria arma preferita, data la grande varietà.

La modalità più interessante è ovviamente quella Multiplayer. Questo gioco acquista davvero valore se comprato con l’idea in prospettiva di giocarlo con amici o comunque online: aiutarsi a vicenda in situazioni disperate non ha prezzo, e solo chi raggiunge una buona organizzazione delle posizioni e dei compiti individuali riesce a resistere davvero a lungo nell’inferno di Call of Duty: Zombies. Il gioco ci presenta l’opportunità di giocare in 2 giocatori via bluetooth, in 4 giocatori via Wifi locale o addirittura in 4 giocatori via Wifi online, grazie all’ottimo matchmaking pubblico o privato, su tutte e quattro le mappe – con tanto di leaderboards online. Voglio comunque precisarvi che, sebbene il 3G non sia supportato, il gioco funziona egregiamente se sbloccato con My3G o 3G Unrestrictor, senza ombra di lag (a seconda del vostro campo in quel momento, ovviamente): è bello sapere di poter eliminare migliaia di zombies anche in autobus o sul treno, no? :D

In conclusione, credo davvero che questo sia un gioco che ogni appassionato di fps debba aver installato sul proprio iPhone o iPod Touch che sia: la realizzazione tecnica è davvero ottima ad ogni livello, le mappe sono 4 –  varie e tutte gratuite, l’online funziona alla grande, le armi a disposizione sono tantissime, gli zombies da (ri)uccidere anche: cosa aspettate?

  • PRO: ottima realizzazione tecnica (grafica/controlli/fluidità); facilità di gioco online; è tutto proprio come la versione casalinga!
  • CONTRO: prezzo un po’ elevato (4€), ma il divertimento vale assolutamente la spesa.

[app 350353213]

Pushit! è l’archetipo del social game, un gioco semplicissimo da comprendere e da giocare ma non da padroneggiare!

Giocare, come detto, è semplice: dei quattro tasti colorati a schermo, si dovrà premere solo il tasto illuminato in quel momento. Tutto qua? Esatto! Niente più di questo, ma niente avrebbe potuto migliorare questa macchina così intuitiva ma così prestante.

L’unico obiettivo del giocatore è realizzare l’high score, visualizzabile sempre in alto a destra. La difficoltà è crescente proporzionalmente al nostro punteggio, e consiste nella velocità con cui cambia il pulsante illuminato e la conseguente facilità di errore.

Non ci sono classifiche, non ci sono altre modalità, nient’altro: solo, come detto, un highscore con il quale confrontarsi.

Ho definito questo gioco l’archetipo del social game perchè perde quasi completamente senso se giocato da solo, ma diventa devastante quando si scatena la competizione in un gruppo di amici su chi è il più bravo, provato con mano!

Ve lo consiglio perchè questo gioco può davvero, per 80 centesimi, ravvivare una serata un po’ spenta: è impossibile non voler fare una partita!

  • PRO: pura competizione!
  • CONTRO: Ripetitivo per sua stessa natura..

Anche per questa puntata è tutto, l’appuntamento è alla prossima settimana! Come sempre contiamo sui vostri commenti, attendendo feedback, critiche costruttive ed i vostri consueti e preziosi suggerimenti, per offrirvi un servizio sempre migliore. Buon gioco a tutti!

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con iSpazio Game Point, la rubrica che vi aiuterà ad individuare, genere per genere, i…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: