Secondo TechCrunch, gli inserzionisti sono insoddisfatti di iAd

Dopo diversi mesi dall’introduzione della piattaforma pubblicitaria iAd di Apple, sembra che gli inserzionisti siano insoddisfatti dai servizi offerti.

Secondo TechCrunch, infatti, i clienti di iAd hanno assistito ad un graduale calo dei profitti, specialmente all’inizio dell’anno.

I profitti ricavati da ogni banner sono infatti crollati dal 18% al 6%, facendo così diminuire il profitto complessivo dei banner rispetto alle altre piattaforme pubblicitarie.

I primi giorni in cui iAd fu attivato, diversi sviluppatori avevano espresso dei pareri negativi riguardo le regole restrittive di iAd. Nonostante ciò, però, Apple ha chiuso il 2010 con 60 milioni di dollari di incassi provenienti solo da iAd. Ora però, le relazioni tra Apple e gli sviluppatori sono peggiorate probabilmente a causa del prezzo di questi banner, che è determinato principalmente da due fattori: impressioni e prestazioni. Più un banner attira visitatori, più costa. Potete leggere il report completo di TechCrunch a questo link.

Sembra inoltre che Apple stia per estendere iAd anche in Giappone e, in un futuro prossimo, sarà implementato anche il supporto ad iPad. Vedremo come si evolverà la situazione.

Via | MacStories

Dopo diversi mesi dall’introduzione della piattaforma pubblicitaria iAd di Apple, sembra che gli inserzionisti siano insoddisfatti dai servizi offerti. Secondo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: