Dopo 7 anni in prima posizione, Apple scende fino al quinto posto tra i produttori di computer portatili

Apple ha decisamente trascurato il settore dei computer negli ultimi anni, ormai lo stiamo ripetendo spesso e le conseguenze iniziano a diventare palesemente visibili. L’azienda infatti, è scesa dal primo posto fino alla quinta posizione nella classifica dei portatili più venduti al mondo.

A recuperare terreno è stata Lenovo che dal 2015 fino ad oggi ha visto un aumento sostanziale delle vendite, fino a diventare prima con il 19,9% del mercato. Apple ha ottenuto soltanto il 6,8% del mercato proponendo soltanto un nuovo portatile nell’ultimo periodo che tra l’altro costa anche moltissimo per via della Touch Bar ed è stato criticato per la mancanza di porte ed i troppi dongle necessari.

Alla classifica con le stime reali di vendita, si affianca anche la classifica di Laptopmag, un sito specializzato che colloca Apple ancora una volta al quinto posto. Nella realizzazione di questa graduatoria, sono state tenute in considerazione le recensioni degli utenti, il design, il supporto, l’innovazione, prezzo e personalizzazioni e garanzia, attribuendo per ognuno di questi un punteggio.

Lenovo, ancora una volta, è quella che ottiene più voti, con un totale di 90 su 100. Apple ne ha ottenuti 78, pari merito con Acer. Sopra di lei, Asus, Dell ed HP.

Apple ottiene il massimo dei voti per quanto riguarda la garanzia, mentre ottiene il minimo (6/15) nel prezzo e personalizzazioni in quanto il MacBook Pro con Touch Bar sicuramente non è per tutte le tasche.

Ottimo lavoro per Lenovo che con i suoi ThinkPad, Yoga 910 e Yoga Book ha conquistato quasi tutti.

Apple ha decisamente trascurato il settore dei computer negli ultimi anni, ormai lo stiamo ripetendo spesso e le conseguenze iniziano…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1112
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: