Apple utilizzerà la tecnologia RFID in un modo davvero unico

La notizia che ormai sembra sempre più certa è che Apple introdurrà la tecnologia NFC, come l’RFID nei prossimi dispositivi, per permettere i pagamenti contactless, quello che però non sapevamo ancora, è che probabilmente adotterà un approccio diverso rispetto a quello che abbiamo visto con alcuni dispositivi Android (come il Galaxy S II)

L’analista di Brian White con Ticonderoga Securities ha diffuso una nota agli investitori, durante il MWC, che abbiamo seguito per voi, nella quale si afferma che l’interesse verso l’NFC sta crescendo sempre di più, come testimoniato dalle diverse iniziative presenti al congresso.

White ha riportato, da una fonte non identificata, che il prossimo iPhone includerà la tecnologia NFC. Tuttavia, l’approccio che verrà attuato da Cupertino sarà diverso rispetto a quello di altri concorrenti, permettendo ad Apple di avere “Un risultato che renderà il servizio unico rispetto a quello dei suoi concorrenti”. L’analista non ha però dato ulteriori dettagli su cosa esattamente sarà questo servizio.

All’inizio di questa settimana è stato rivelato che il nuovo Samsung Galaxy S II sarà disposto della tecnologia near-field communication (NFC), nel frattempo Google si appresta ad utilizzare l’RFID come la tecnologia “che permetterà di rivoluzionare il commercio elettronico e le modalità di pagamento”. A quanto pare però, Apple sta cercando di offrire qualcosa in più del semplice “portafoglio elettronico” da utilizzare per effettuare pagamenti all’interno dei propri negozi.

Lo scorso Novembre, infatti, alcune voci volevano la Mela Morsicata intenzionata ad utilizzare questa nuova tecnologia sia per i futuri iPhone che per i prossimi Mac, permettendo di fatto agli utenti di attivare/disattivare il servizio in remoto tramite il proprio computer. In questo modo, si disse, l’utente avrebbe potuto in piena sicurezza, trasformare un qualunque Mac a portata di mano nel proprio computer personale, con annesse impostazioni personali, password e addirittura anche lo sfondo personalizzato.

D’altra parte, la stessa Apple ha registrato vari brevetti legati all’NFC, ultimo quello scoperto lo scorso Luglio, che permetterebbe di ottenere informazioni su diversi prodotti in maniera immediata e tramite connessione Wireless. Ad esempio il servizio “Products+” avrebbe dovuto permettere ai consumatori di ottenere informazioni, promozioni e coupons su uno o più specifici prodotti. Senza contare che a Cupertino, già da qualche tempo, stanno cercando ed assumendo degli esperti in materia.

Se uno più uno fa due, Apple ha in serbo per noi qualcosa di veramente stupefacente, un’altra one more thing in grado di lasciarci tutti a bocca aperta.

Via | AppleInsider

La notizia che ormai sembra sempre più certa è che Apple introdurrà la tecnologia NFC, come l’RFID nei prossimi dispositivi,…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: