L’ex Vice Presidente di Apple parla del ‘modus operandi’ di Steve Jobs

In una recente intervista al Forbes, Jay Elliot (ex Vice Presidente di Apple) ha parlato a lungo del “modus operandi” di Steve Jobs. Leggiamo assieme i passaggi più importanti dell’intervista.

Si tratta di una lettura molto interessante, che nel complesso sembra confermare il pensiero comune di chi segue Jobs da anni.

Ecco cosa ha dichiarato Jay Elliot:

A differenza di gran parte dei leader azionisti, Steve Jobs non ha mai preso decisioni basandosi sull’andamento del mercato. Non si è mai lasciato influenzare dagli analisti o dagli investirori, ma è stata la stessa comunità finanziaria ad avere fiducia in lui….

Ora Steve allontanandosi dal controllo di Apple per motivi di salute, sta continuando a seguire la sua filosofia, ma chiunque abbia mai lavorato a stretto contatto con lui si renderà conto che si tratta di una scelta difficile, per usare un eufemismo…

Nel corso degli anni Steve ha generato una capacità quasi sovrannaturale nel riconoscere il talento delle persone e di assumere quasi tutti quelli sui quali ha puntato gli occhi. Il risultato è una squadra che ispira fiducia, anche per il futuro.

Molti pensano che Steve Jobs sia dietro a qualsiasi cosa riguardi Apple, a partire dal codice fino ad arrivare al design, ma la sua più grande dote in realtà è stata quella di riuscire a creare un team quasi perfetto, in grado di sfornare prodotti innovativi e di ottima qualità.

via | MacStories

In una recente intervista al Forbes, Jay Elliot (ex Vice Presidente di Apple) ha parlato a lungo del “modus operandi”…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: