Surface Studio piace ma nessuno lo acquista. Crollano le vendite di computer per Microsoft

Le vendite del Surface hanno subito un drastico calo nel primo trimestre del 2017, tale da allarmare borse ed operatori, con un calo dell’1,5% sul titolo MSFT.

Dai risultati finanziari di Microsoft, possiamo leggere che il reparto Personal Computing ha fatturato 8,84 miliardi di dollari, un calo del 7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Grazie a tutti gli altri servizi dell’azienda tuttavia, il bilancio si è chiuso in positivo e la borsa è tornata stabile.

All’interno di questa cifra, l’intera gamma Surface ha contribuito soltanto con 831 milioni di dollari, il 26% in meno rispetto allo scorso anno. Le previsioni erano ben più alte dato che quest’anno Microsoft ha introdotto nella famiglia Surface il nuovo desktop all-in-one “Surface Studio”. Questo computer doveva essere rivoluzionario ed inizialmente era stato accolto davvero molto bene dagli utenti.

Si tratta di un desktop per certi versi simile all’iMac ma dotato di una caratteristica aggiuntiva: lo schermo multitouch.

Secondo Microsoft, il crollo è dovuto alla crescita dei concorrenti che sfruttano lo stesso sistema operativo. Più competitor = volumi di vendite più bassi. Per quanto riguarda i Surface Pro invece, Microsoft ha dichiarato che si tratta di un prodotto top di gamma in grado di trainare il mercato dei convertibili 2-in-1 ma che proprio per questo motivo al momento non si sposa con il pubblico consumer.

Effettivamente la concorrenza per Microsoft è aumentata, tant’è vero che Windows ha ottenuto un aumento del 5% nei ricavi delle licenze concesse ai costruttori di computer. Positivi anche i ricavi per Azure, la piattaforma Cloud di Microsoft dove il CEO Satya Nadella ha investito pesantemente. Office 365 ha raggiunto i 100 milioni di utenti mensili attivi, stabilendo un nuovo record con conseguenti guadagni positivi. Nel primo trimestre del 2017 si aggiungono ai guadagni di Microsoft anche quelli di Linkedin, il social network del lavoro acquistato dall’azienda per 26 miliardi di dollari e che ha fatto guadagnare 975 milioni di dollari in tre mesi.

Microsoft ha chiuso con 4,8 miliardi di dollari di utile netto, pari a 61 centesimi per azione, un dato più alto rispetto ai 3,7 miliardi di dollari dello stesso trimestre del 2016, con 47 centesimi per azione.

Via | macitynet

Le vendite del Surface hanno subito un drastico calo nel primo trimestre del 2017, tale da allarmare borse ed operatori,…


Iscrivetevi al canale cliccando il tasto.

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
57
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: