I nuovi iPad Pro riescono ad eguagliare un iMac i5 in termini di prestazioni

Le due macchine Apple sono state messe a confronto tramite diversi benchmark. Il risultato ottenuto è piuttosto sorprendente: l’iPad Pro riesce quasi ad eguagliare il computer desktop in termini di prestazioni.

Durante la WWDC Apple ha presentato i nuovi iPad Pro con i processori A10X Fusion. Le prestazioni di questi dispositivi sono veramente impressionanti, tant’è che possono essere paragonate a quelle di un iMac.

L’hardware presente all’interno dei nuovi iPad Pro è stato appositamente pensato per un utilizzo piuttosto pesante. Grazie al processore A10X Fusion, gli iPad Pro possono competere facilmente con numerosi PC portatili. Anche per quanto riguarda le prestazioni grafiche, questi tablet hanno portato un netto miglioramento rispetto agli ultimi modelli “Pro”, con prestazioni superiori del 40%. Gli sviluppatori hanno quindi ottenuto la potenza di calcolo necessaria per poter creare nuove e potenti applicazioni, dedicate ai professionisti.

Un recente benchmark eseguito con Geekbench 4 ha rivelato la vera potenza di questi tablet. Nel test in questione sono stati paragonati ad un iMac con processore Intel i5 da 2,21 GHz. I risultati ottenuti in single-core e multi-core tra le due macchine sono pressoché identici. In particolare, l’iMac in questione ha totalizzato un punteggio di 3930 in single-core e 11046 in multi-core. L’iPad Pro invece ha raggiunto 3832 punti in single-core e 9091 in multi-core. Questo sottolinea ulteriormente la potenza di calcolo dei nuovi iPad Pro, che possono essere utilizzati anche per applicazioni tutt’altro che banali.

Via | Macitynet

Le due macchine Apple sono state messe a confronto tramite diversi benchmark. Il risultato ottenuto è piuttosto sorprendente: l’iPad Pro…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
33
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: