Apple introduce un nuovo abbonamento in Apple Music: 99€ per 1 anno

Apple Music è diventato ancora più economico. Oltre alla formula per studenti da 4,99€ al mese, adesso proprio tutti gli utenti hanno una nuova opzione che gli permette di pagare 8,25€ al mese invece dei classici 9,99€

Apple ha silenziosamente aggiunto un nuovo tipo di abbonamento ad Apple Music che consentirà agli utenti di risparmiare fino a 19,98€ all’anno.

Come saprete, Apple Music permette già vari tipi di abbonamento. C’è quello individuale da 9,99€ al mese, quello Famiglia da 14,99€ ed infine quello Studenti da 4,99€ al mese.

Adesso è stato aggiunto un nuovo piano da 99€ all’anno, con l’equivalente risparmio di ben 2 mesi di servizio.

Il tutto è avvenuto in po’ in sordina. Apple non sta pubblicizzando questa novità in maniera tale che gli utenti continuino a rinnovare il classico abbonamento al solito prezzo. Tuttavia abbiamo indagato ed abbiamo scoperto che:

Chi non è abbonato ad Apple Music, può soltanto iscriversi ad uno dei tre piani classici (Individuale da 9,99€, Famiglia da 14,99€ e Studenti da 4,99€). Chi è già abbonato invece, (oppure chi si iscrive pagando il primo mese per intero) può scegliere il nuovo abbonamento annuale seguendo questi passaggi:

Aprite l’App Store su iPhone, scorrete la pagina In Evidenza fino alla fine, cliccate sul vostro Apple ID e poi su Visualizza ID Apple. In questa nuova schermata individuate l’etichetta “Abbonamenti” e cliccate. Troverete Apple Music e all’interno di questo menu troverete la nuova voce “Individuale (1 anno)” prezzato a 99€ che equivalgono a 8,25€ al mese rispetto ai 9,99€ classici.

Apple Music è diventato ancora più economico. Oltre alla formula per studenti da 4,99€ al mese, adesso proprio tutti gli…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
431
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: