DevTeam: Lo sblocco dell’iPhone 3G dopo Natale!

ispazio-jailbreak-firmware-22-copia

Dopo mesi di duro lavoro, MuscleNerd, un membro del DevTeam, ci fa sapere che entro la fine della prossima settimana, verrà rilasciata una nuova versione del loro software, che sarà in grado di eseguire l’unlock degli iPhone 3G con firmware 2.0 e baseband 01.45.00. Ovviamente questo tipo di sblocco è particolarmente indicato per gli iPhone 3G americani e stranieri, mentre in Italia non è necessario, se non per aprire la strada al prossimo sblocco dell’iPod Touch di seconda generazione.

Ecco la lista di tutte le versioni firmware con la relativa versione della baseband per quanto riguarda il 3G:

  • Firmware 2.0.0 – Baseband 01.45.00
  • Firmware 2.0.1 – Baseband 01.48.02
  • Firmware 2.0.2 – Baseband 02.08.01
  • Firmware 2.1.0 – Baseband 02.11.07
  • Firmware 2.2.0 – Baseband 02.28.00

Per cui, se avete un iPhone 3G acquistato in america, e siete stati bravi a non aggiornare il firmware (oppure lo avete fatto usando Pwnage Tool o anche un Nostro Custom Firmware), potrete completamente sbloccarlo, poichè avrete ancora la versione 01.45.00 della baseband. La data finale per quanto riguarda il rilascio del software è ancora incerta, ma si tratta di alcuni giorni dopo Natale, per cui personalmente penso possa trattarsi di Domenica 28 Dicembre. Vi terremo comunque costantemente aggiornati.

Grazie a tutto il DevTeam e in particolare a Pumpkin per la segnalazione

immagine-1-copia1

Se vi può essere utile, Apple ha aggiunto (nell’aerea di supporto), una lista di tutti i Paesi che vendono l’iPhone, e di conseguenza potete vedere anche quelli che lo vendono unlocked, come in Italia. Ecco il link.

Dopo mesi di duro lavoro, MuscleNerd, un membro del DevTeam, ci fa sapere che entro la fine della prossima settimana,…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: