Monster Beatbox: lo speaker per iPod e iPhone di altissima qualità firmato da Dr. Dre in una recensione completa!

Oggi abbiamo l’opportunità e l’onore di recensire per voi uno tra i migliori speaker per iPod e iPhone al momento in commercio. Stiamo parlando del Monster Beatbox, gentilmente offertoci per questa recensione da BlackSheep. Dal design elegante e senza fronzoli, questo BeatBox risulta realmente molto potente e adatto a molteplici situazioni. Andiamo a scoprirlo insieme nel dettaglio!

Scatola e dotazione

Appena aperta la scatola del BeatBox ci troveremo di fronte a tutti gli accessori disponibili. Potremo trovare infatti, oltre al classico manualetto di istruzioni firmato da Dr. Dre, diversi adattatori Dock per i vari modelli di iPod e iPhone. Pur essendo stato prodotto all’inizio dello scorso anno, il BeatBox è stato reso retrocompatibile con tutti i modelli di iPod e iPhone, arrivando a supportare anche l’iPod di prima generazione (oltre ovviamente ad iPhone 4, presentato pochi mesi dopo questo speaker, per il quale purtroppo non è ovviamente presente un adattatore). Tra gli accessori possiamo trovare anche un telecomando ad infrarossi per il controllo remoto delle tracce e del volume; quest’ultimo, anche se non di ottima fattura, può risultare molto comodo e appare abbastanza resistente. Ultimi, ma non per importanza, due piedini in gomma che dovranno essere posti sotto il BeatBox per ridurre le vibrazioni prodotte dal suono (indispensabili se avete intenzione di porre il BeatBox su qualsiasi superficie adibita ad altre funzioni come ad esempio una scrivania).

Design e caratteristiche esterne

Il BeatBox non è certo da considerarsi uno speaker portatile, pesa infatti circa 10 Kg e presenta delle dimensioni generose: 16 cm in altezza, circa 50 in lunghezza e 16 in profondità. Sicuramente questi fattori non ci consentono di fare grandi spostamenti con il BeatBox appresso. Inoltre non è dotato di alcun tipo di batteria interna, risultando quindi dipendente da una presa di corrente. Queste caratteristiche lo rendono adatto dunque ad un utilizzo prettamente casalingo: sulla parte superiore al centro troviamo anche una maniglia incavata nel corpo dello speaker che ci servirà per spostarlo comodamente da un ambiente all’altro della casa. Il BeatBox presenta un design a parer mio molto piacevole: il nero opaco adottato per le superfici è molto elegante e rende questo speaker adatto alla maggior parte degli ambienti. Visto “in pianta” il BeatBox ha una forma trapezioidale, nell’angolo in basso a sinistra possiamo trovare il pulsante d’accensione e il dock; in basso a destra invece troviamo la manopola per regolare il volume. Questo è tutto per i comandi hardware esterni. Sul retro possiamo trovare l’alloggiamento per il modulo WiFi che, acquistato separatamente per un prezzo di circa 100€, ci consentirà di rendere compatibile il BeatBox con AirPlay e un’entrata Jack Audio da 3.5mm e l’entrata per il cavo di alimentazione.

Suono e caratteristiche interne

Il BeatBox, come abbiamo detto, è più largo della maggior parte degli speaker per iPod: questa è un’ottima caratteristica che rende il suono più stereofonico rispetto alla concorrenza, garantendo un’immersione totale nella musica se ci troviamo di fronte ad esso ma allo stesso tempo riusciamo a godere di un ottimo suono anche da angolazioni diverse. Per quanto riguarda le caratteristiche hardware, possiamo evidenziare come gli speaker che il Monster BeatBox presenta siano di ottima qualità: troviamo infatti due tweeter per gli alti da 5cm di diametro posti agli estremi e due woofer da 12cm di diametro posti al centro. Il suono che questa doppia coppia di diffusori produce è assolutamente eccezionale. A differenza della maggior parte dei prodotti firmati da Monster e Dr. Dre, il BeatBox non risulta essere relegato a soddisfare le aspettative di chi predilige generi musicali abbondanti di bassi, tanto da rendere l’ascolto di altri generi piatto e insoddisfacente. Il suono risulta infatti pulito e nitido, anche a massima potenza, con qualsiasi genere musicale (è stato testato con musica di genere Elettronico, Hip-Hop/Rap, Rock, Heavy Metal, Indie Rock e Classica). Neanche a dirlo, la potenza di suono è maestosa: già a metà della potenza il volume è sufficientemente alto da risuonare in una stanza da 40mq. I bassi risultano corposi e pieni, ma non troppo invadenti; medi ed alti sono resi ottimamente. Ascoltarlo, qualunque genere musicale preferiate, sarà un vero piacere.

Costo e conclusioni

Al prezzo di 399€, il BeatBox è, a parer mio, è un’ottimo acquisto. Si pone infatti in una fascia di prezzo posta a metà tra i capolavori di estetica e suono come gli speaker prodotti da Bowers&Wilkins (che arrivano a costare 700€ come nel caso dello Zeppelin Air) e gli speaker di fascia medio-bassa che, pur costando un centinaio di euro in meno, offrono prestazioni decisamente inferiori. Se avete bisogno quindi di un buon speaker per i vostri dispositivi da tenere in casa, in giardino o in veranda, che offra grandi prestazioni ed un design azzeccato ad un prezzo non troppo proibitivo, vi consiglio vivamente di fare un salto almeno a provarlo di persona. Considerata l’ottima qualità audio e, purtroppo, la non eccelsa realizzazione del telecomando nonchè la scarsa dotazione di accessori e funzioni extra, il voto per lo speaker di casa Monster non può che essere alto ma con riserva.

Voto: 8/9

 

Oggi abbiamo l’opportunità e l’onore di recensire per voi uno tra i migliori speaker per iPod e iPhone al momento…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.