Steve Jobs: I buoni artisti copiano, i grandi rubano. Apple ha forse fatto lo stesso con il mondo Jailbreak ed Android?

Steve Jobs, in un’intervista rilasciata nel 1984, dichiarò che “i buoni artisti copiano, mentre i grandi artisti rubano”. Anche se queste dichiarazioni sono state rilasciate diversi anni fa non si può non fare un riferimento all’ultima versione di iOS, in cui alcune delle funzioni principali sono state “prese a prestito” dal comunità jailbreak o da Android.

La prima novità che ha subito destato numerose discussioni è stata certamente il Centro Notifiche. Una sezione presente in iOS 5 in cui vengono raccolte tutte le notifiche delle varie applicazioni installate nel dispositivo. A tal proposito la possibilità di consultare le notifiche direttamente dalla lockscreen è un qualcosa che i possessori di iPhone jailbroken o gli androidiani conoscono già da diverso tempo.

Tuttavia questa non è l’unica novità introdotta da Apple che presenta qualche perplessità. AppleInsider ha infatti individuato, al momento, 13 diverse aree di iOS che presentano più di qualche somiglianza con tweak e android.

Abbiamo a lungo parlato della sincronizzazione WiFi, una funzione per la quale lo sviluppatore Greg Hughes aveva creato un’apposita applicazione, che venne rifiutata da Apple. Ed ancora i widget presenti nella lockscreen, che i possessori di iPhone jailbroken avevano già attraverso SmarScreen.

Ma la lista non si esaurisce qui. Per visualizzare l’elenco completo il link da visitare è il seguente.

 

Via | BusinessInsider

Steve Jobs, in un’intervista rilasciata nel 1984, dichiarò che “i buoni artisti copiano, mentre i grandi artisti rubano”. Anche se…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: