Frigo WiFi: un ottimo progetto presentato da due studenti dell’ISIS Facchinetti di Busto Arsizio

15/06/2011

Ci siamo occupati altre volte di progetti tutti italiani che unissero i prodotti Apple e le applicazioni su essi sviluppate con strumenti di automazione. Oggi vediamo un’idea sviluppata da due studenti di informatica dell’ISIS Facchinetti di Busto Arsizio: il progetto Frigo WiFi.

Il progetto, che ha permesso ai due ragazzi di classificarsi al primo posto, consiste in un modulo per il controllo remoto dei prodotti di un frigorifero o comunque una dispensa generica.

Ecco i passaggi e le caratteristiche salienti riportate dai ragazzi:

Il funzionamento e’ il seguente: l’utente avvicina il prodotto (che ha un’etichetta RFID) a uno scanner RFID che ne recupera le informazioni (nome, marca, ingredienti, scadenza, eventuali note..) e li memorizza in un database (che puo’ essere locale o remoto, nel nostro caso il database e’ contenuto nel prototipo che abbiamo realizzato).
Purtroppo Apple non ha ancora integrato il lettore RFID nei propri dispositivi, per cui ci siamo dovuti arrangiare così.
Le informazioni saranno poi consultabili tramite diverse modalita’: un sito web (versione desktop e mobile), un’applicazione universal per iPhone e iPad, un’applicazione Android o delle API appositamente realizzate, con dei servizi aggiuntivi come la segnalazione via Push dei prodotti in scadenza.

Ecco il video che ne mostra il funzionamento:

Questo progetto è stato realizzato per il concorsOrientagiovani indetto dall’universita’ Liuc, l’Ufficio Scolastico Territoriale e l’Unione Industriali della provincia di Varese (univa).

Ci siamo occupati altre volte di progetti tutti italiani che unissero i prodotti Apple e le applicazioni su essi sviluppate…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.