AirPlay Mirroring su iOS 5: un nuovo video effettuato su tantissime applicazioni ne dimostra le potenzialità [Video]

L’AirPlay Mirroring, come molto spesso vi abbiamo parlato, sarà la grande novità di iOS 5 per tutti i gamers. Finora siamo stati costretti ad utilizzare un cavo HDMI con relativo costoso adattatore Apple per visualizzare su grande schermo ciò che avviene sullo schermo del tablet. Da questo autunno però, dopo il rilascio di iOS 5 al grande pubblico, questo si potrà fare senza fili, totalmente wireless, tramite AirPlay e, naturalmente, l’immancabile Apple Tv.

Il dubbio più grande resta quello della reattività: ci sarà latenza (ritardo tra input e visualizzazione)? E soprattutto, quanta?

Quello che vedete qui sotto è la prova dei ragazzi di AppleNApps e della loro developer preview di iOS 5. Si tratta ancora di una beta e non ci è dato sapere se le performance miglioreranno nella versione finale. Nel video si possono notare le prestazioni di Fruit Ninja, Angry BirdsReal Racing 2 HD, Death Really, Infinity Blade, Piante contro Zombi, e di altri giochi, oltre che alcune fasi di normale utilizzo di iPad con app native quali Safari, Immagini o Photo Booth.

Un po’ di latenza è presente, ma si tratta davvero di poca roba. Nulla che possa comprometterne l’utilizzo nella stragrande maggioranza dei giochi. Può un po’ infastidire nel caso di titoli d’azione come sparatutto o shooters, staremo a vedere se le cose miglioreranno con la versione definitiva di iOS 5.

Dal prossimo iPhone 5 potremmo aspettarci questa novità? Sarebbe forse più comodo utilizzare l’iPhone come controller per i giochi piuttosto che un dispositivo con schermo da 9.7 pollici?

Via | TapPlayer

L’AirPlay Mirroring, come molto spesso vi abbiamo parlato, sarà la grande novità di iOS 5 per tutti i gamers. Finora siamo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: