Apple coinvolta in nuova battaglia legale per violazione dei brevetti sul trasferimento dati a pacchetto con tecnologia 3G/GPRS

Apple, insieme ad una serie di altre aziende tra cui Research in Motion, Amazon, Nokia e Sony, è stata citata in giudizio per presunta violazione di brevetti relativi alla trasmissione dati a pacchetto su reti 3G, EDGE e GPRS.

La causa, intentata da GPNE Corporation con sede a Honolulu nelle Hawaii, vede Apple colpevole di aver implementato, senza le dovute autorizzazioni, tecnologie di trasferimento dati a pacchetto sui propri dispositivi (in particolare iPhone 4 e iPad) che, tramite reti GPRS, EDGE e 3G, permette lo scambio di dati tra dispositivi GSM.

I nodi del contendere sarebbero, in particolare, i seguenti tre brevetti:

  • U.S. Patent No. 7,555,267 – “Sistema di comunicazione di rete in cui un nodo ottiene risorse per la trasmissione di dati attraverso l’invio di due richieste di prenotazione”
  • U.S. Patent No. 7,570,954 – “Sistema di comunicazione in cui un segnale di clock da un controller, una richiesta proveniente da un nodo, il riconoscimento della richiesta, e il trasferimento di dati dal nodo si trovano tutti su frequenze diverse che consentono la trasmissione simultanea di questi segnali”
  • U.S. Patent No. 7,792,492 – “Sistema di comunicazione di rete con un segnale di allineamento che consente a un controller di fornire messaggi ai nodi e la trasmissione dei messaggi su quattro Frequenze Indipendenti”
Tali brevetti, approvati tra il 2009 e il 2010 dallo U.S. Patent and Trademark Office, dichiarano che le tecnologie suddette sono state concepite da individui residenti alle Hawaii, uno dei quali, Gabriel Wong, è proprio il presidente di GPNE Corporation.
La richiesta inoltrata dall’accusa prevede che Apple, e tutte le aziende citate colpevoli di aver immesso sul mercato dispositivi in grado di scambiare dati a pacchetto, corrispondano, con cadenza regolare, una somma di denaro per l’utilizzo delle presunte tecnologie proprietarie in questione.
E voi che idea avete in proposito?

Apple, insieme ad una serie di altre aziende tra cui Research in Motion, Amazon, Nokia e Sony, è stata citata…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: