Skype, Google+ e Facebook per iPad/iPhone vittime di una situazione di “Apple-impasse”?

Da sempre grandi assenti nel panorama iOS, Skype e Facebook hanno più volte annunciato il rilascio imminente di versioni native per iOS delle proprie controparti per PC/Mac. Di recente, Google ha dichiarato di aver inviato ad Apple il suo Google+ per iPhone che però non ha ancora visto la luce. Dopo settimane di rumors, smentite e conferme, tuttavia, molti utenti si stanno chiedendo cosa stia accadendo veramente. Che dietro questa situazione di impasse vi siano precise intenzioni dell’azienda di Cupertino?

Se dei rapporti di amore e odio tra Facebook e Apple, nonchè del mancato raggiungimento di un accordo per il rilascio del supporto nativo su iPad, si è a lungo parlato e si è ancora in attesa di un epilogo, positivo o negativo che sia, più intricata sembra essere la questione riguardante Skype e Google.

Circa un mese fa, infatti, la nuova sussidiaria di Microsoft pubblicò un video dimostrativo, prontamente rimosso, ma successivamente ripubblicato da RazorianFly, che illustrava le caratteristiche della videochiamata con Skype su iPad. Ad oggi, tuttavia, non v’è traccia di un’applicazione ufficiale Skype per iPad su App Store. All stesso modo, il colosso di Mountain View dichiarò tre settimane fa di aver richiesto ad Apple l’approvazione di Google+ per iPhone; richiesta evidentemente caduta nel vuoto dal momento che nessun ulteriore commento è stato rilasciato d’allora.

Questi episodi lasciano, dunque, pensare che Apple stia volutamente facendo dell’ostruzionismo nei confronti di Skype e Google, molto probabilmente, per ragioni di concorrenza. Come già accennato, infatti, Microsoft sta ormai per completare l’acquisizione del famoso software di videochiamate VOIP che, molto presto, sarà integrato in Facebook. Interrogata sulla possibilità di un’applicazione nativa per iPad, poi, Skype non si è sbilanciata più di tanto affermato semplicemente che “Skype per iPhone funziona perfettamente anche su iPad” negando, almeno implicitamente, la domanda posta dai ragazzi di 9to5Mac. D’altra parte, Google si è trincerata dietro lapidari no comment aggiungendo soltanto che Google+ per iPhone è un progetto ancora in vita e arriverà molto presto anche su iOS.

Dal momento che il 95% delle applicazioni inviate ad Apple viene approvato, secondo quanto affermato da Steve Jobs, entro una settimana i dubbi su una vera e propria politica di ostruzionismo ai danni di Facebook, Google e Skype sono più che concreti. Quel che è certo è che la partita è ancora aperta e numerosi sono gli scenari possibili. Come sempre vi terremo aggiornati.

Via | 9to5Mac

Da sempre grandi assenti nel panorama iOS, Skype e Facebook hanno più volte annunciato il rilascio imminente di versioni native per…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: