HP dice addio agli smartphone e ai tablet, a rischio anche i PC!

La rivoluzione per il più grande produttore di computer, Hewlett-Packard, è vicina. Un fulmine a ciel sereno arriva da HP che ha intenzione di dare una svolta alla propria azienda e, in particolare, ha deciso di chiudere le sue attività nei tablet e negli smartphone.

A confermare le indiscrezioni sulla separazione della divisione business di HP, l’azienda ha annunciato l’abbandono di tutti i prodotti con webOS, compresi i nuovi telefoni Pre e Veer e il tablet TouchPad. HP aveva comprato Palm (e il suo sistema operativo webOS) lo scorso aprile 2010 per 1.2 miliardi di dollari, e aveva commercializzato il suo primo tablet con webOS poco più di un anno dopo, a giugno 2011. In mezzo, una serie di annunci a confermare la volontà di portare webOS su tutti i pc dell’azienda entro il 2012.

Il tablet HP TouchPad non ha avuto molto successo, anche per via di recensioni poco entusiaste nel descrivere il software, ma è stato recentemente aggiornato e proposto negli Stati Uniti con sconti e promozioni (si è arrivati a tagli del 50%). I dettagli della decisione di interrompere la produzione di macchine con webOS è stato annunciato con un comunicato stampa pubblicato sul sito ufficiale del produttore, a cui è seguita una conference call che ha confermato l’intenzione di concedere a terzi l’uso di webOS dietro licenza.

HP è quindi pronta ad acquisire una software house con sede in Gran Bretagna, la Autonomy, mentre sta considerando l’ipotesi di scorporare e vendere la divisione pc. L’ operazione di acquisto potrebbe aggirarsi intorno ai 10 miliardi di dollari e permetterebbe ad HP di mollare un mercato sempre meno redditizio, quello dei PC.

Via | WSJ

La rivoluzione per il più grande produttore di computer, Hewlett-Packard, è vicina. Un fulmine a ciel sereno arriva da HP che…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: