Rockstar annuncia lo sviluppo di Max Payne in versione Mobile

Giusto l’altro giorno, ho rispolverato la mia vecchia copia acquistata nel lontano 2001 del mitico Max Payne, un capolavoro che ha rivoluzionato il modo in cui veniva concepito un videogioco. La grafica non era così bella (anche se per quel tempo già lo era), ma quello shooter game riusciva ad emozionare il giocatore come non mai. Chi non si ricorda il Bullet-Time? Tenetevi forte, perché Rockstar Games ha finalmente preso la decisione più giusta in assoluto: sviluppare una versione mobile di Max Payne.

Non è chiaro se sarà disponibile per iPhone, iPad, Samsung, HTC (..etc), ma noi tutti sappiamo che i sistemi operativi per Smartphones più diffusi sono Android e iOS.

Forse coinvolti dal successo del bellissimo 9mm di Gameloft, forse si sono accorti della popolarità di iOS e Android, o forse mi hanno sentito, fatto sta che questo capolavoro arriverà presto e sicuramente molti di voi non vedono l’ora di giocarci!

Secondo quanto annunciato da Rockstar, il gioco porterà su iOS/Android le stesse caratteristiche della sua controparte per PC, includendo la grafica in HD, le texture in alta risoluzione e il Rockstar Games Social Club, una community esclusiva per poter sbloccare contenuti extra. Oltre a questo, la società ha dato un’altra bella notizia:  questo gioco integrerà il supporto per controllers con filo!

Arriverà, ma non prestissimo purtroppo: si parla del 2012, stesso anno di uscita del terzo capitolo per PC e console. Non vediamo l’ora di darvi più informazioni.

Via

Giusto l’altro giorno, ho rispolverato la mia vecchia copia acquistata nel lontano 2001 del mitico Max Payne, un capolavoro che…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: