TechCrunch offre un assaggio del futuro durante Disrupt SF 2011 [Video]

Anche quest anno TechCrunch ha organizzato la conferenza Disrupt, durante la quale vengono presentate giovani Startup alla ricerca di notorietà. Come sempre tra le mille presentazioni qualcuna si perde poi nell’oblio. Oggi vogliamo presentarvi quello che invece potrebbe rappresentare il futuro di molti nuovi servizi che, dato il tema di iSpazio, gravitano attorno al mondo Apple.

Siete pronti? Mettetevi comodi e godetevi questa scorpacciata di nuova tecnologia!

Everpix

Everpix è un servizio online che vi permetterà di organizzare tutte le vostre foto in un solo posto. Se siete come me, avrete sicuramente foto sparse in giro tra computer, iDevices o servizi online vari ed eventuali (Flickr, Instagram e simili). Everpix vi permetterà di collegare insieme tutti questi servizi per catalogare tutte le vostre foto con un’interfaccia semplice ed elegante come potete vedere dallo screen qui in alto. Per usufruire del servizio occorrerà registrarsi online e scaricare una piccola utility (al momento solo per Mac) che effettuerà la scansione del vostro computer e organizzerà le prime foto. In seguito sarà possibile connettere Facebook, Twitter, Flickr, Instagram (molti altri a venire) e sarà persino collegare Gmail per recuperare le foto dimenticate tra le email. Scaricando poi l’app per iOS potrete aggiungere anche tutte le foto presenti nel vostro Rullino Fotografico.

Everpix tra le tante funzioni, possiede anche una sorta di organizzazione automatica che nasconderà tutte le foto “brutte”: immagini sovraesposte troppo, immagini sfocate, immagini troppo buie. Una volta finito di organizzare le foto, esse saranno fruibili solo da voi, ma con un semplice switch potrete renderle pubbliche o condividerle sui principali social network.

La forza di Everpix però, sta nel cosi detto “one-time-setup”. Collegati tutte le fonti da cui recuperare le foto una volta sola all’inizio e poi non dovrete più preoccuparvi, tutti i vostri scatti saranno ad attendervi sulla vostra pagina, pronti per essere rivisti e condivisi con amici e parenti.

Al momento Everpix si trova in Alpha privata, accedete qui al loro sito e lasciate la vostra email. Potreste essere tra i 100 fortunati che saranno scelti come primi utenti del servizio.

CardFlick

Immagine per CardFlick

CardFlick

kidBombay LLC
(4)
Gratuiti

Quest’app è dedicata maggiormente a tutti i professionisti. Quanti volte vi è capitato di ricevere biglietti da visita durante incontri di lavoro, faticando poi ad organizzarli in maniera efficace? CardFlick vuole aiutarvi a risolvere tutto questo e citando la fondatrice della società dietro quest’app mi viene da dire: “E’ il 2011, perchè la gente usa ancora biglietti di carta?”.

L’esperienza che garantisce questa applicazione è assolutamente ottima, in pochi click potete personalizzare il design del vostro “biglietto” da visita e quando vi troverete a dover scambiare le vostre informazioni con altri, vi basterà un flick (se anche l’interlocutore ha CardFlick installato) o una elegante email. Essendo dati sensibili ma soprattutto molto importanti per l’utente, CardFlick ha alle spalle un sistema basato sul cloud:in questo modo se doveste cancellare per sbaglio l’app, una volta re-installata, inserendo le vostre credenziali di accesso tornerete in possesso di tutti i vostri dati.Vi lascio anche un video che vi farà comprendere al meglio la semplicità d’uso di quest’app.

JiffPad

Medicina e tecnologia da sempre vanno molto d’accordo. Le innovazioni della tecnologia rendono possibili pratiche mediche sempre più complesse ed evolute, contribuendo a migliorare la qualità della vita a molte persone. Quello che la tecnologia non riesce ancora a fare è mettere in comunicazione il medico ed il suo paziente in un modo semplice ed intuitivo. Fino ad ora. JiffPad si propone proprio come mezzo di comunicazione facile e alla portata di tutti, che possa rendere semplice il dialogo tra il medico ed il suo paziente.

Il medico potrà creare delle playlist con immagini del corpo umano ricche di particolari e registrare la sua voce mentre illustra il problema che affligge il paziente. Sarà possibile disegnare durante la registrazione della playlist, per poter includere il maggior numero di dettagli evitando incomprensioni di ogni tipo. Finita la registrazione la playlist potrà essere inviata al paziente via mail.

Se prenderà piede sicuramente JiffPad renderà molto sterile il rapporto medico-paziente, ma è chiaro che questo sistema può far guadagnare tempo utile al dottore per poter interagire con più pazienti alla volta. Un’innovazione che ha sicuramente avrà i suoi benefici.

Al momento l’app è ancora in fase di test finale. Quando verrà rilasciata sarà gratuita ma i medici che desidereranno utilizzarla potranno sottoscrivere ad abbonamenti che permetteranno di avere più spazzo sulla “nuvola” per poter archiviare le loro playlists. Anche in questo caso vi lascio ad un video che vi mostrerà l’applicazione in azione.

LocalHero

Vi siete mai trovati in difficoltà senza saper a chi rivolgersi per un aiuto? Avete un bisogno specifico ma non sapete come soddisfarlo? A queste e molte altre domande LocalHero vuole aiutarti per trovare una risposta. Parliamo quindi di un’app totalmente basata sul sociale che grazie all’integrazione di dati recuperati dai maggiori Social Networks, vi aiuterà ad uscire dalle difficoltà o a risolvere qualche piccolo problemino. Una volta registrati, potremo completare il nostro profilo aggiungendo tutti i dati che vogliamo. Più completo (importanti sono le vostre “specialità”) e “collegato” sarà il profilo e migliore sarà la ricerca dei nostri “eroi”.

Una volta finito il setup, l’uso dell’applicazione è estremamente semplice. Postate il vostro bisogno e aspettate che l’applicazione vi trovi il vostro eroe. I risultati sono visualizzati in due modi: i tuoi amici (quelli con cui sei connesso sui social) o nelle vicinanze (persone che non conosci ma che hanno specialità che ti possono aiutare e sono vicini a te). Il tutto si svolge attraverso l’elegante e funzionale applicazione per iPhone (funziona anche su iPad) e vi permetterà quindi di salvarvi dai guai e perchè no, fare nuove conoscenze. L’applicazione è gratuita è potete trovare un video esplicativo qui sotto.

Trippy

Vi piace viaggiare? Bene. La principale difficoltà nell’organizzare un viaggio in una nuova destinazione? Trovare luoghi di vero interesse, trovare buoni posti dove dormire, trovare cose divertenti da fare. Ma se alcuni dei vostri amici sono già stati in questo posto, potrebbero darvi dei consigli vero? Certo! E grazie a Trippy tutto questo processo diventa molto più semplice e divertente.

Tramite l’interfaccia web potete selezionare la destinazione e il periodo di permanenza e poi iniziare a programmare il vostro viaggio. Condividendo la vostra intenzione a partire con i vostri amici, potrete ricevere da loro suggerimenti su cosa fare, dove dormire o dove andare a mangiare, rendendo la pianificazione del viaggio un momento sociale e divertente e non lungo o noioso.

Una volta pianificato tutto, potete portarvi i dettagli sempre con voi tramite la comoda app per iPhone e se un vostro amico avrà un suggerimento per voi anche dopo la vostra partenza, sarà sempre in grado di aggiungerlo all’itinerario e voi sarete notificati in tempo reale per non perdervi nulla.

Tutti i vostri viaggi vengono mantenuti nella memoria del sistema così se un vostro amico vuole seguire lo stesso itinerario potrà velocemente copiarlo e portarlo con se per vivere un’esperienza ugualmente ottima.

Anche Trippy al momento è ancora in fase beta, vi invito comunque ad iscrivervi per essere i primi ad usufruire del servizio quando verrà rilasciato pubblicamente. L’applicazione per iPhone è già disponibile al download ma solo dall’AppStore Americano. Infine ecco il video di presentazione di Trippy.

E con quest’ultima app concludiamo il piccolo tour all’interno del meglio (secondo me) di quello che ci ha offerto Disrupt SF 2011. Per avere ulteriori informazioni riguardo alle società sopra citate o se volete lanciarvi nel panorama completo di altre nuove startup, vi consiglio di recarvi sulle pagine di TechCrunch dedicate a Disrupt!

Anche quest anno TechCrunch ha organizzato la conferenza Disrupt, durante la quale vengono presentate giovani Startup alla ricerca di notorietà….

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: