Samsung cerca di bloccare le vendite dell’iPhone 4S in Giappone e in Australia

Dopo che il tribunale dell’AJA ha respinto la richiesta di Samsung di bloccare le vendite dell’iPhone 4S in Francia e in Italia, l’azienda sud coreana ci riprova chiedendo il blocco delle vendite del melafonino Apple in Giappone e in Australia.

E’ l’ultimo sviluppo della complessa battaglia legale in corso fra Samsung ed Apple, scatenata dal “look and feel” dei prodotti Galaxy giudicati  secondo la società californiana troppo simili all’iPhone.

Il Wall Street Journal riporta le convinzioni del colosso sud coreano, secondo il quale Apple starebbe violando brevetti relativi all’interfaccia utente in Giappone, mentre in Australia sarebbero sotto accusa brevetti relativi alle telecomunicazioni senza fili.

Le nuove ingiunzioni preliminari sono state presentate nel distretto della corte di Tokyo e nel Nuovo Galles del Sud, in Australia. Samsung avrebbe chiesto di fermare la vendita degli iPhone 4S, iPhone 4 e iPad 2 sia in Giappone che in Australia.

Florian Mueller di FOSS Patents ritiene che l’attacco in Australia è destinato a fallire poiché i brevetti Samsung violati sono stati già dichiarati come essenziali per la tecnologia di telecomunicazione 3G. Inoltre sarebbe strano se un giudice australiano prendesse provvedimenti diversi da quelli presi la scorsa settimana da un giudice in Olanda.

Per quanto riguarda i brevetti contestati in Giappone, relativi alla struttura del menu dell’App Store, all’utilizzo dello spazio nell’homescreen e all’icona della modalità di volo, è richiesta invece l’opposizione di Apple.

Dopo che il tribunale dell’AJA ha respinto la richiesta di Samsung di bloccare le vendite dell’iPhone 4S in Francia e in…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: