Pocket God si aggiorna con l’episodio 42 che porta i pigmei in una nuova barriera corallina

Immagine per Pocket God

Pocket God

Bolt Creative
1,09 €

Gli sviluppatori dell’eterno Pocket God hanno rilasciato l’ennesimo aggiornamento che contribuisce a dare nuova vita ad uno dei più apprezzati giochi per iPhone. L’episodio 42 porta il popolo dei pigmei in un nuovo entusiasmante abitat virtuale. 

Pocket God è un minigioco ad episodi da esplorare, mostrare ai propri amici e divertirsi. L’obbiettivo di Pocket God è scoprire il tuo potere come dio dei pigmei. Per chi non lo sapesse, il giochino permette di impersonare uno spietato dio capace di torturare in tutti i modi i poveri pigmei che popolano le isole.

Potremo divertirci ad esempio a schizzare i pigmei nel vulcano per farlo eruttare, generare un tempestoso uragano e colpire i pigmei con i lampi, chiamare un tirannosauro che attacchi tutti gli abitanti oppure ancora lanciare un pigmeo sulle nuvole per farlo rimbalzare nell’atmosfera.

L’episodio 42, intitolato Bone Soup, porta i pigmei nei fondali del mare in cui si trovano le rovine di un tempio ricco di pericoli. Nell’acqua è possibile creare punti caldi, punti freddi, chiazze di petrolio, sversamenti acidi e sacche d’aria. Potremo quindi far bollire vivo un pigmeo, congelarlo nel ghiaccio, intingerlo nel petrolio, disintegrarlo con l’acido o racchiuderlo in una bolla d’aria.

E’ stata aggiunta la danza Twelve Days of Fishmas nel pacchetto gratuito Fishmas. Inoltre l’aggiornamento include il pacchetto Candy Land che ricopre l’isola di caramelle, lecca lecca e dolciumi vari.

Pocket God è  compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 3.1.2 o successive versioni del firmware per funzionare ed è localizzato in inglese.

Pocket GodBolt Creative1,09 € Gli sviluppatori dell’eterno Pocket God hanno rilasciato l’ennesimo aggiornamento che contribuisce a dare nuova vita ad uno dei più apprezzati…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: