MWC 2012: Liquipel ed HzO, due rivestimenti invisibili che rendono i nostri iPhone completamente impermeabili! | iSpazio Video Hands On

Come molti di voi ricorderanno, tempo fa abbiamo parlato di Liquipel, azienda che ha presentato un particolare rivestimento per i nostri dispositivi che permetterebbe di evitare i danni dal contatto con liquidi. A Barcellona siamo riusciti a testare con mano questa interessante novità!

Abbiamo trovato su un tavolino due vaschette contenenti dell’acqua, due dispositivi pronti per essere immersi e dei fazzoletti di carta presumibilmente utili ad asciugarli dopo aver effettuato i vari test.

Sui device era stato ovviamente effettuato il processo di rivestimento dei vari componenti interni che consentirebbe una protezione completa da contatto accidentale con liquidi. I dispositivi riuscivano infatti a funzionare nonostante fossero immersi nella loro interezza. 

A seguito di vari test abbiamo provato ad asciugare i dispositivi con i fazzoletti presenti sul tavolo. Con nostra grande sorpresa gli smartphone non venivano asciugati nonostante il passaggio prolungato del panno. Alla fine ci siamo resi conto che il rivestimento Liquidpel era stato applicato anche sui fazzolettini di carta che magicamente risultavano impermeabili pur mantenendo un’estrema sofficità!

L’azienda al momento garantisce il servizio di rivestimento solamente in California, ma presto spera di ottenere varie partnership e collaborazioni internazionali per concedere la licenza a stores e rivenditori sparsi nel mondo ed ottenere una copertura maggiore. 

Come molti avranno intuito, tramite questo procedimento invalideremo la garanzia di Apple in quanto per l’applicazione del film protettivo dovremo aprire e disassemblare il nostro device. 

Allo stand siamo riusciti ad effettuare un breve video dimostrativo della tecnologia sviluppata da Liquipel. Eccolo riproposto:


Tutto questo invece non accade con HzO, azienda che ha sviluppato un’altra tecnologia idroripellente del tutto simile alla Liquipel ad eccezione del fatto che il loro intento non è quello di farsi spedire il dispositivo per poi riconsegnarlo all’utente completamente impermeabile, bensì a trovare un accordo con le case produttrici di smartphone al fine di integrare questa tecnologia nativamente nel telefono, prima che quest’ultimo esca dalla fabbrica.

Attraverso rapporti di Partnership che questa azienda spera di ottenere, non avremmo problemi con la batteria ed il nostri dispositivi sarebbero sempre coperti da danni accidentali dovuti a liquidi.

Staremo a vedere come andrà a finire, intanto godetevi quest’altro video:

Come molti di voi ricorderanno, tempo fa abbiamo parlato di Liquipel, azienda che ha presentato un particolare rivestimento per i…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: