Jony Ive parla del design Apple e della competizione

Il Guru del design, Jony Ive, in un’intervista con Mark Prigg, ha parlato del processo mediante il quale la società californiana progetta e definisce il design dei suoi prodotti. Non sono, ovviamente, mancate  domande sul confronto con la concorrenza che – secondo l’opinione del manager – segue un approccio sbagliato (e diverso da quello Apple) nella progettazione di nuovi prodotti.

Cosa rende il design dei vostri prodotti diverso?

E’ difficile trovare le giuste parole per descrivere il processo di design qui ad Apple, ma credo che il tutto possa essere sintetizzato in 3 parole: progettazione, prototipazione, realizzazione. Se questi tre concetti vengono separati, ritengo che il risultato finale non sarà soddisfacente. Se qualcosa viene migliorata, significa che è nuova, e per tale motivo è necessario affrontare dei problemi e dei cambiamenti per i quali non hai riferimenti. Al fine di risolvere tali questioni è necessario avere un’elevata attenzione.

Qual è l’obiettivo di Apple quando si crea un nuovo prodotto?

Il nostro obiettivo è molto semplice: progettare e realizzare i migliori prodotti. Se non siamo in grado di realizzare qualcosa di migliore rispetto al passato, non lo facciamo.

Perché la concorrenza non è in grado di equiparare Apple?

La maggior parte dei nostri concorrenti è concentrata a realizzare qualcosa di diverso o che sembri tale. Io ritengo che ciò sia un approccio sbagliato. Un prodotto, infatti, deve essere genuinamente migliore. Ciò richiede una vera disciplina, che è quello che motiva il nostro lavoro – un sincero e genuino appetito per fare qualcosa che sia effettivamente la migliore.

Potete leggere l’intera intervista (in lingua originale) qui.

Via | 9to5mac

Il Guru del design, Jony Ive, in un’intervista con Mark Prigg, ha parlato del processo mediante il quale la società californiana progetta…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: