Un gruppo di utenti organizza una Class Action contro Apple ed altre 10 software house

Tempo fa abbiamo parlato più volte dei problemi di privacy presenti in iOS, come ad esemio molti di voi ricorderanno la famosa Path-novela, l’applicazione che a nostra insaputa, aveva caricato sui propri server tutti i profili ed indirizzi degli utenti iscritti. Oggi, dopo qualche settimana di discussione, pare che un manipolo di tredici utenti ha sporto denuncia ed ha dato il via ad una class action contro Apple ed altre 10 software house.

Secondo i 13 utenti, le app che hanno fatto sergere dei dubbi e quindi permesso di avviare la class action sono Path, Twitter ed Instagram; ma oltre a queste, sono state coinvolte anche software house come Facebook, Foursquare, Beluga, Burn, Chillingo, EA,  Rovio e ZeptoLab, anche se a queste società non sono mai state rilevate e verificate infrazioni. Inoltre bisogna considreare che in questa lista c’erano anche aziende come Burbn (che ha chiuso circa 2 anni), LinkedIn che attraverso un comunicato stampa ha affermato ufficialmente  di non aver mai caricato ne visualizzato i contatti dei propri utenti. Beluga e Gowalla, invece, sono stati nel frattempo acquisiti da Facebook.

I 13 utenti, sperano di ottenere il blocco di tali software e danni tripli, ma secondo gli esperti c’è una grossa possibilità che la causa venga respinta in parte o in toto dal giudice.

Voi come la pensate?

Tempo fa abbiamo parlato più volte dei problemi di privacy presenti in iOS, come ad esemio molti di voi ricorderanno…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: