IDC: nel 2016 i dispositivi iOS rappresenteranno il 17,3% del mercato

Lo studio, in cui PC, tablet e smartphone sono stati considerati facenti parte di un’unica categoria – smart connected devices – ipotizza che la quota di mercato dei dispositivi con installato iOS, il sistema operativo mobile di Apple,  crescerà portandosi dal 14,6% del 2011, al 17,% del 2016.

IDC – International Data Corporation – è una società americana specializzata in ricerca di mercato di cui, anche, in passato abbiamo avuto modo di parlare più volte, dati i diversi studi condotti su Apple e i suoi dispositivi. Oggi è stato pubblicato un altro interessante risultato ottenuto a seguito di un sondaggio sui cosiddetti “smart connected devices” vale a dire una categoria che comprende: PC, tablet e smartphone che è composta – secondo i dati dell’ultimo anno – da circa 916 milioni di dispositivi, per un giro d’affari di oltre 489 miliardi di dollari.

Un risultato davvero rilevante, destinato a crescere visto che le previsioni riportano che saranno 1,1 miliardi le unità spedite in tutto il mondo nel 2012. Cifra che è, addirittura destinata a raddoppiarsi entro il 2016.

All’interno di questa categoria, i dispositivi mobili di Apple – vale a dire iPhone, iPad e iPod Touch – sembrano svolgere un ruolo preponderante e, soprattutto, destinato ad aumentare nei prossimi anni. Se, infatti, lo scorso anno la società di Cupertino rappresentava il 14,6% del mercato analizzato, entro il 2016 la quota di mercato dovrebbe portarsi intorno al 17,3%.

Risultato molto interessante, soprattutto se messo a confronto con gli altri protagonisti del settore dove, tra gli altri, emerge il declino dei PC, destinati a rappresentare, nel 2016, soltanto il 25,1% del mercato (rispetto al 35,9% del 2011).

Discorso diverso, invece, per i dispositivi montanti la piattaforma Android. In questo caso è prevista una crescita di circa 1,7 punti percentuali, che dovrebbe portare i devices compatibili con l’SO di Google a rappresentare il 31,1% del settore.

Via | AppleInsider

Lo studio, in cui PC, tablet e smartphone sono stati considerati facenti parte di un’unica categoria – smart connected devices…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: