Chi sarà il produttore del prossimo dispositivo Android “non-Google”?

Sarà Amazon o Facebook a lanciare il proprio smartphone quest’anno? Ci sono tanti indizi che porterebbero ad una risposta, sia per il noto sito di e-commerce che per il famoso social network. Ma l’intervento di Ted Morgan, CEO di Skyhook, ci lascia un po spiazzati.

A quanto pare, Amazon ha gia sviluppato una piattaforma Android completamente diversa da quella di Google, e, grazie agli utenti presenti sul suo e-commerce potrebbe dire la sua, anche dopo la commercializzazione del suo tablet. Facebook, nel frattempo, sta già discutendo da anni con alcune aziende del settore.

Intanto Ted Morgan, ha affermato che nel 2012 la sua azienda farà parte di un progetto che porterà alla commercializzazione di uno smartphone basato su Android, ma fuori dagli schemi di Google; in altre parole, il CEO di Skyhook, in questa affermazione ci lascia intendere come la sua azienda, importante per aver fornito i servizi di posizionamente basati sul Wi-Fi sia per Android che per iOS, ora si trova a lavorare con altre aziende del settore e non con chi ha portato il nome della sua azienda così in alto.

Infatti, le aziende che producono dispositivi per Google non sono felici. Sono stanche di produrre dispositivi con caratteristiche hardware e materie prime che pubblicizzano solo il colosso di Mountain View. Anche loro vogliono seguire l’esempio di Amazon (che ha presentato il suo tablet basato su una versione modificata dell’OS Gingerband) commercializzando dispositivi del tutto “personali”.

Sarà difficile per Amazon o Facebook balzare al centro dell’attenzione commercializzando uno, considerando che il mercato dei cellulari è già stracolmo di produttori.

Via | TheVerge

Sarà Amazon o Facebook a lanciare il proprio smartphone quest’anno? Ci sono tanti indizi che porterebbero ad una risposta, sia per il noto…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: