Funny Games è il nuovo Film della Settimana scelto da Apple [Video – Trailer]

Dopo l’arrivo del nuovo iTunes Movie Store, ogni settimana Apple sceglie un film di successo, evidenziandolo ulteriormente per farlo conoscere a tutti gli utenti. Questo servizio si chiama “Film Della Settimana” e quello scelto oggi è: Funny Games.


TRAMA:

Come ogni anno, quando arriva il periodo delle vacanze, Ann e George partono alla volta della loro tranquilla casa sul lago con il figlioletto Georgie. Anche i vicini sono lì ad aspettarli, pronti per una sfida a golf. La famiglia riceve però l’inaspettata visita di due giovani ragazzi che, con un banale pretesto, riescono ad entrare in casa e trasformare la loro vacanza in un terribile incubo. Michael Haneke clona il suo omonimo film del 1998 e ne fa un remake avvalendosi della bravura e della fama internazionale del nuovo cast. Naomi Watts, Tim Roth e Michael Pitt si prestano a questa spietata critica alla società dello spettacolo che a distanza di 10 anni resta pur sempre attuale e lascia lo spettatore senza via di fuga.

TRAILER:

IL FILM IN SE… 

Il primo film in lingua inglese del regista austriaco Micheal Haneke è il pedissequo aggiornamento del suo omonimo lavoro di dieci anni prima: sceneggiatura e inquadrature restano le stesse, a cambiare sono solo gli attori, stavolta quotate stelle hollywoodiane (con un’intensa Naomi Watts). L’operazione ha il doppio intento di arrivare al pubblico statunitense e mostrarsi come reazione alla disinvolta rappresentazione della violenza sull’essere umano nelle pellicole a stelle e strisce. Più in generale, Haneke se la prende con la società dello spettacolo, e in tal senso gli ammiccamenti di Michael Pitt alla macchina da presa cercano la complicità dello spettatore, per colpevolizzarlo poi nel precipitare irrazionale e sanguinolento.

Mentre le efferatezze tenute fuori campo per concentrarsi sull’indifferenza dei seviziatori, insieme alla riduzione al minimo dei movimenti di macchina in favore di lunghi piani-sequenza, non fanno che accrescere la tortura emotiva, Pitt sbeffeggia il tipico ritratto sociologico dello psicopatico omicida descrivendo il proprio compare come figlio di un alcolizzato, “trash”, omosessuale, tossicodipendente, incestuoso.

Insomma, la comoda, letale mistura di cattiva educazione e odio di classe. Seppure può risultare spiazzante per il senso comune la presentazione del mostro w.a.s.p. colto, in candide vesti d’eleganza sportiva, dalle formali buone maniere, “stanco e disgustato dal vuoto esistenzale”, l’effetto dell’opera è però quello di un esercizio di freddo sadismo, della violenza per il gusto della violenza, a confermare l’attitudine aggressiva del regista verso il pubblico.

Il film è disponibile al noleggio per 0.99 € e potete effettuare il download cliccando il seguente link. [applink_447584637]

Dopo l’arrivo del nuovo iTunes Movie Store, ogni settimana Apple sceglie un film di successo, evidenziandolo ulteriormente per farlo conoscere…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: