In Evidenza
Ultime Notizie

Tutte le novità del keynote di apertura della conferenza Google I|O in un unico articolo! Android 4.1 Jelly Bean, Nexus 7, Nexus Q, Google+ e Google Glass!



E’ terminato da qualche ora il keynote di apertura della conferenza per gli sviluppatori Google I|O e sono tantissime le novità presentate da Google che andremo a vedere nel dettaglio di seguito. Partiamo ovviamente dalla nuova versione di Android 4.1 Jelly Bean fino ad arrivare all’ormai famoso Google Glass Project.

Come già affermato precedentemente sono diverse le novità che verranno introdotte con la nuova versione di Android 4.1 Jelly Bean, la prima degna di nota è sicuramente il lavoro svolto da Google per migliorare e ottimizzare il software all’hardware, qui sotto vi proponiamo un video nel quale vengono mostrati a rallentatore due telefoni Android, uno con l’attuale versione 4.0.4 e l’altro con Jelly Bean 4.1 sui quali vengono eseguite le stesse operazioni. Al rallentatore è possibile vedere come la nuova release di Android risponde più velocemente ai comandi e le operazioni vengono eseguite prima, anche se ovviamente parliamo di pochissimi millisecondi, rispetto alla precedente versione. Ecco di seguito il video:

Seconda novità di rilievo è la nuova home, con una migliore integrazione dei widget nella homescreen, infatti ora spostando un widget sopra la una schermata con delle icone già presenti il widget si auto ridimensionerà in base allo spazio disponibile ed inoltre potete modificare la dimensione molto facilmente. Riguardo la nuova home vengono mostrate nuove gesture che permetteranno di cancellare widget con uno swipe verso l’alto e altro ancora.

Novità anche per le notifiche, è stato cambiato lo slider che scende verso il basso dove vengono collocate le notifiche che ora interagiscono in modo più avanzato con il telefono. E’ stata aggiunta la possibilità di gestire e aprire le singole notifiche direttamente dal “centro notifiche” senza dover aprire direttamente l’applicazione, una funzione che potrebbe tornare utile se magari vogliamo mettere un like alla canzone che stiamo ascoltando o semplicemente richiamare una persona senza dover aprire l’applicazione telefono, basterà cliccare sul pulsante “Richiama” o “Messaggio” sotto la notifica.

 

Nuove funzioni introdotte nella tastiera, durante la scrittura di una frase viene suggerita la parola che potrebbe essere inserita successivamente, in questo modo dovrebbe essere velocizzata la scrittura, sicuramente una funzione non fondamentale ma che può tornare utile a qualcuno. Come noi tutti sappiamo sia la dettatura di Google, sia quella di Apple, richiedono la connessione ad internet per funzionare, con la nuova versione di Android 4.1 non sarà più necessaria la connessione, infatti la dettatura funzionerà senza l’ausilio di connessioni wifi o 3G.

 

Andiamo ora a parlare della nuova “Ricerca Vocale” che permetterà di sfruttare quella già conosciuta con una nuova interfaccia grafica. Basterà fare una domanda o dettare quello che vogliamo cercare, tramite una modalità molto simile a Siri arriverà la risposta alla nostra domanda, ovviamente per la ricerca verranno sfruttati tutti i servizi di Google, quindi ci permetterà di cercare link, definizioni, immagini e altro ancora. Sembra una funzione diversa da Siri e da S-Voice, introdotta con il Samsung Galaxy SIII, ma ovviamente prima di giudicare bisognerà provarla a fondo, cosa che faremo sicuramente non appena verrà rilasciata la nuova versione di Android.

 

Altra funzione che verrà introdotta con la nuova versione di Android 4.1 Jelly Bean è Google Now!, definito come il competitor di Siri, è un sistema realizzato con lo scopo di migliorare la vostra vita, questo sistema vi seguirà e vi indicherà in base alla vostra localizzazione gli orari dei mezzi di trasporto come treni o aerei, i vostri appuntamenti e molto altro ancora. Il servizio al rilascio sarà funzionante solo negli Stati Uniti. Ecco di seguito un video che mostra in dettaglio questa funzione:

Quelle sopra elencate sono ovviamente le novità di rilievo annunciate, di seguito vi riportiamo in elenco altre novità:

  • Miglioramenti nell’applicazione Fotocamera;
  • Aggiornamenti delle applicazioni smart, verrà aggiornata solo la parte dell’applicazione interessata e non tutta l’app;
  • Introdotti nuovi linguaggi nella tastiera;
  • Migliorato il supporto NFC e aggiunte nuove funzioni ad Android Beam, permetterà ora di condividere foto, video, contatti, video di youtube, pagine web e tanto altro semplicemente avvicinando i due telefoni;
  • Google Chrome verrà utilizzato probabilmente come browser predefinito.
  • I developer potranno realizzare applicazioni criptate;
Per quanto riguarda la disponibilità, verrà rilasciato tramite aggiornamento OTA a metà Luglio su Nexus S, Galaxy Nexus e Motorola Xoom Wifi mentre nel portale developer di Android è già disponibile l’SDK per gli sviluppatori e l’PDK per i produttori in modo da velocizzare il rilascio delle versioni aggiornate di Android anche su smartphone con software modificato.
.

Google Play

Non potevano mancare novità anche per quanto riguarda lo store di Google, il Google Play, dopo aver annunciato diverse statistiche sul palco del Moscone West sono state introdotte alcune novità, la prima in assoluto è l’arrivo dei giornali nello store.

 

Finalmente anche gli editori potranno realizzare le versioni dei giornali anche per i dispositivi Android, probabilmente nei prossimi mesi arriveranno anche i giornali italiani sul market di Google. Sarà disponibile una prova di 14 giorni su tutti i giornali, quindi prima di acquistare il servizio sarà possibile testarlo per due settimane in modo da valutarne la qualità e un successivo abbonamento.

 

.

Nexus 7

Dopo tante novità riguardanti il software è arrivato il momento di parlare dell’hardware, sono diversi i prodotti presentati durante l’evento, andiamo a parlare subito del nuovissimo Nexus 7, il primo tablet realizzato da Google in collaborazione con Asus.

 

Andiamo a vedere in elenco tutte le caratteristiche in elenco del nuovo Nexus 7:

  • Sistema Operativo: Android 4,1 Jelly Bean
  • Processore: Tegra 3 quad-core
  • Display IPS HD 1280×800
  • Camera frontale da 1.2 Megapixel e posteriore
  • Connettività: Bluetooth, NFC e Wifi
  • Batteria: 9 ore di riproduzione video in HD
  • Disponibile nei tagli da 8Gb e 16Gb
  • Peso: 340 grammi
  • Applicazioni ottimizzate appositamente per il Nexus 7

Il punto di forza? Sicuramente il prezzo, infatti sarà commercializzato a partire da metà Luglio al prezzo di 199$ per la versione da 8Gb e 249$ nella versione da 16Gb. I paesi dove verrà commercializzato subito sono: US, Canada, Australia,UK, ancora non si hanno informazioni sui prossimi rilasci.

.

Nexus Q

Secondo dispositivo hardware presentato da Google durante il Keynote è il Nexus Q, un nuovo dispositivo dal design elegante e curato, prodotto e ideato interamente da Google in America. L’utilità di questo dispositivo è molto semplice, collegandolo ad uno stereo a alla televisione vi permetterà di riprodurre file multimediali dai vostri Android, come una sorta di AppleTV.

Ma andiamo a vedere le caratteristiche hardware di questo nuovo dispositivo:

  • Dual Wifi e Ethernet;
  • Stesso chipset del Galaxy Nexus;
  • NFC;

Tramite questo dispositivo potremo mandare in streaming, anche su più stanze, la musica direttamente dal nostro device, ma non solo, infatti la riproduzione non avverrà in streaming dal dispositivo ma verrà riprodotta dal cloud di Google.

E’ possibile interagire sullo stesso Nexus Q con più device, ad esempio possiamo aggiungere una canzone alla lista di quelle in riproduzione da diversi dispositivi. Durante la riproduzione della musica, sul televisore verrà riprodotto un effetto visivo, molto simile a quelli che abbiamo visto anni fa su Windows Media Player, per darvi una idea, che vanno a ritmo di musica. Grazie alla connessione HDMI sarà possibile mandare in streaming anche film in alta definizione, ed ovviamente anche in questo caso la riproduzione del film avverrà tramite cloud.

Nexus Q verrà commercializzato a partire metà luglio al prezzo di 299$.

.

Google+ per Tablet e Eventi!

Diverse novità hanno investito anche l’ormai conosciuto servizio Google+, il social network realizzato da Google disponibile ormai da un anno e proprio in questa occasione arriva una nuova funzione dedicata totalmente agli eventi insieme ad una versione dedicata appositamente per i tablet.

Partiamo proprio da quest’ultima, disponibile sin da oggi per Android, la versione per tablet di Google+ verrà rilasciata anche per iPad, purtroppo non è stata specificata nessuna data, solo un “Coming Soon”.

 

Una nuova interfaccia, completamente ottimizzata per tablet che permetterà di sfogliare in modo molto semplice la timeline di Google+, visualizzare le foto, consultare i calendari, effettuare chiamate tramite hangout e tanto altro.

La seconda novità relativa a Google+ è l’integrazione degli Eventi, sarà quindi possibile organizzare feste ed eventi vari grazie a Google+ tramite una gestione di calendari, con la possibilità di inviare degli inviti creati ah-hoc chiamati Cinemagraph, potrete invitare anche persone che non sono su Google+.

 

Potrete visualizzare tutte le foto realizzati dai vari partecipanti della festa/evento in una unica pagina con la possibilità di commentare le varie immagini. Ecco un breve video di introduzione alla nuova funzionalità di Google+, Eventi:

.

Google Glass Project

Abbiamo parlato diverse volte di Google Glass Project, il progetto al quale Google è al lavoro da anni, precisamente circa due da quanto appreso durante l’evento, e finalmente dopo le prime immagini che circolano sul web ormai da mesi, è stato ufficialmente annunciato direttamente con una demo live!

Dopo una breve presentazione tenuta da Sergey Brin è iniziata, infatti, una dimostrazione demo in diretta, a mio parere, a dir poco fantastica, che vi consiglio di vedere nel video seguente:

Ovviamente il progetto, come suddetto, ormai dura da due anni ed è quasi pronto alla commercializzazione, infatti, con grande sorpresa, tutti gli sviluppatori presenti alla conferenza Google I|O potranno preordinare una copia di questi fantastici occhialetti, chiamati “Google Glass Explorer Edition”, al costo di 1500$. Certo, il prezzo è relativamente alto ma probabilmente giustificato dalla progettazione, innovazione e dal lavoro che c’è dietro questo progetto. E’ ancora presto per dire se sarà effettivamente rivoluzionario ma sicuramente allo stato attuale, e soprattutto dopo aver visto la demo, affascina quasi tutti gli amanti della tecnologia.

Grazie a Google Glass si potranno effettuare chiamate in live tramite Google+ Hangout, scattare foto, registrare video, ottenere informazioni GPS e altre funzioni che non sono state specificate e che ovviamente saranno rilasciate e illustrate in un evento successivo. La spedizione dei modelli preordinati è prevista per il prossimo anno e il prezzo per il pubblico non è ancora stato confermato.

.

Conclusione

Termina qui la conferenza, o quantomeno l’elenco delle novità presentate, ovviamente come ogni anno Google ha ben pensato di dedicare ad ogni developer, in tutto 6000, l’Android Developer Pack che con grande sorpresa di tutti gli ospiti quest’anno contiene tutti e due i prodotti presentati durante la conferenza, ovvero un Google Nexus 7 e un Nexus Q, ed  in più un Galaxy Nexus con preinstallata la nuova versione di Android 4.1, strumenti che sicuramente torneranno utili a tutti i developer per sviluppare le loro applicazioni e renderle compatibili per il nuovo tablet.

 







 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPhone!
quickapp_hover
icon120_663348889
myENIGMA Secure Messaging
quickapp_hover
icon120_869633394
AutoScatto Foto
quickapp_hover
icon120_853089278
BudJet - Il tuo bilancio personale
quickapp_hover
icon120_842642357
Jobrapido Lavoro
quickapp_hover
icon120_842931346
MeglioSaperlo
quickapp_hover
icon120_864217886
Turnica!