Google aggiungerà le risposte vocali all’applicazione Google Search su iPad e iPhone, ma Apple lo permetterà?

Immagine per Google

Google

Google, Inc.
(3.5)
Gratuiti

Una tra le novità del nuovo sistema operativo Android Jelly Bean 4.1 è quella riguardante una sorta di assistente vocale integrato, molto simile a Siri, che permette di effettuare domande e ricevere risposte vocali, come avviene esattamente con il sistema integrato nell’iPhone 4S. Google ha annunciato in un evento che questa funzione arriverà nei prossimi giorni anche su iOS.

Big G quest’oggi ha tenuto un evento per annunciare alcune novità riguardanti l’applicazione Google Search, in italiano Ricerca Google, e oltre al restyling completo dell’applicazione troviamo anche una funzione molto simile, se non uguale, a quella descritta nell’introduzione integrata di default in Jelly Bean. Con tale feature sarà possibile chiedere il meteo, lo stato delle partite o molto altro altro, “lui” risponderà parlando.

Secondo quanto riporta TheVerge, che ha assistito all’evento, le risposte e le modalità sono molto simili al servizio disponibile su Android Jelly Bean, anche se i risultati di ricerca vengono mostrati in maniera molto semplice, non come avviene nella visualizzazione in schede di Google Now.

E’ possibile inoltre utilizzare funzioni dirette, ad esempio, se chiediamo “Riproduci il trailer di The Amazing Spiderman” lui aprirà direttamente in un tab la pagina di Youtube con il video già pronto alla riproduzione. Come in Google Now è possibile chiedere informazioni riguardanti gli orari dei voi, ad esempio “quando è il mio volo” lui mostrerà l’elenco dei voli in base alla localizzazione del vostro iPhone o iPad.

Google ha tenuto a precisare che la funzione di “Ricerca Vocale” e “Google Now” sono due servizi totalmente differenti e che il secondo non verrà mai integrato nell’applicazione Google Search, nella quale invece verrà solo integrata, o meglio migliorata, la funzione vocale. Ecco un video dove vengono mostrate tutte queste novità:

Altro aspetto molto interessante riguarda l’approvazione dell’applicazione. Come ben sappiamo Apple in genere non approva in App Store applicazioni molto simili o che effettuano servizi già integrati in iOS, e anche se non è qualitativamente paragonabile a Siri su iOS, questa nuova funzionalità rispecchia molto le sue funzioni; Apple potrebbe anche decidere di non approvarla.

Inoltre Amit Singh, affermando che l’aggiornamento arriverà tra “qualche giorno”, non ha specificato se Apple ha già approvato o meno l’update ma ha semplicemente detto che è stato inviato per la revisione la settimana scorsa. Altro dubbio riguarda la localizzazione della funzione vocale: non è stato specificato se sarà disponibile solo in Inglese o anche nelle altre lingue.

Ora la domanda è: Apple approverà mai questo aggiornamento? Lo scopriremo sicuramente nei prossimi giorni…

Via | TheVerge & GoogleBlog

GoogleGoogle, Inc. (3.5)Gratuiti Una tra le novità del nuovo sistema operativo Android Jelly Bean 4.1 è quella riguardante una sorta…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: