I neo-promossi vice presidenti di Apple ricevono 50 milioni di dollari in azioni vincolate

Breve articolo per comunicarvi che i nuovi vice presidenti Apple, Dan Riccio e Craig Federighi, hanno ricevuto un notevole compenso da parte della società di Cupertino, ovvero ben 50 milioni di dollari in azioni vincolate. Evidentemente essere i dirigenti della società più influente del momento ha i suoi vantaggi.

 

Apple infatti ha da poco depositato una richiesta presso la U.S. Securities and Exchange Commission in cui si afferma che Craig Federighi, nuovo vice presidente del Mac Software Engineering, e Dan Riccio, vice presidente Hardware Engineering, hanno ricevuto 75.000 azioni vincolate dell’azienda per un valore pari a 50.62 milioni di dollari, almeno in accordo con l’attuale quotazione in Borsa.

Secondo CNET, le azioni potranno essere svincolate in tre differenti periodi durante l’arco dei prossimi anni: le prime 25.000 azioni il 23 dicembre 2013 e le restanti rispettivamente il 23 aprile 2015 e 23 agosto 2016. Per chi non se lo ricordasse, Federighi e Riccio sono stati recentemente promossi, entrando anch’essi nel team di dirigenza dell’azienda. La loro promozione è stata accompagnata dalla notizia secondo cui Bob Mansfield, a capo del settore hardware, sarebbe tornato alla Apple in una posizione di leadership non ancora specificata.

Non è raro che Apple offra ai propri dirigenti pacchetti di azioni vincolate come incentivo a restare in società e migliorare le prestazioni. A marzo, se ben ricordate, anche il CEO Tim Cook, il CFO Peter Oppenheimer e l’SVP Phil Schiller vendettero azioni vincolate ricevute nel 2008 per un totale di 150 milioni di dollari.

Via | AppleInsider

Breve articolo per comunicarvi che i nuovi vice presidenti Apple, Dan Riccio e Craig Federighi, hanno ricevuto un notevole compenso da…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: