In Evidenza
Ultime Notizie

Apple: cosa avrebbe dovuto migliorare nel nuovo iPhone 5?



Ok, l’iPhone 5 avrà anche uno schermo più grande, un processore più veloce ed un nuovissimo connettore da 8 pin molto più veloce. Ma mancano ancora diverse funzionalità che sono presenti negli smartphone della concorrenza.” Questo è quello che afferma il noto sito Pocketgamer. Vediamo insieme nel dettaglio a cosa si riferisce, e magari buttare giù due considerazioni finali.

NFC

Ultimamente questo nuovo tipo di tecnologia (Near Field Communication) è stata introdotta in diversi dispositivi, tra cui il tanto acclamato Samsung Galaxy S III. Per chi ancora non lo sapesse, questo tipo di tecnologia consente di effettuare pagamenti direttamente dal telefono semplicemente avvicinandolo ad un altro particolare dispositivo programmato a tale scopo. In ogni caso l’NFC non ha ancora preso piede in maniera consistente, e forse proprio per questo motivo Apple ha deciso di non aggiungere tale funzionalità al nuovo dispositivo.

Ricarica induttiva

Collegare il cavo all’iPhone per ricaricare la batteria non è certamente un compito faticoso, ma moltissimi avrebbero voluto semplicemente appoggiare il dispositivo sulla scrivania e lasciare che si ricaricasse tramite tecnologia wireless senza dover armeggiare con cavi e cavetti.

Per poter sfruttare questo tipo di ricarica, è comunque necessario mantenere collegato un alimentatore wireless alla presa di corrente. A quanto afferma Phil Schiller (Vice presidente Product Marketing di Apple) attualmente questo tipo di ricarica è più scomodo di quanto si possa pensare. Attualmente il cavo dock-USB è ancora la scelta migliore in quanto offre più opportunità di ricarica. Esistono infatti tantissimi adattatori per collegare il nostro dispositivo ad ogni tipo di presa di corrente in tutto il mondo, nonché consente di ricaricare il dispositivo tramite la porta USB di qualsiasi Mac/PC ed attualmente è la soluzione migliore anche per chi viaggia su treni ed aerei.

128 GB di memoria

Con l’introduzione dei display retina su iPhone ed iPad che permettono di sfruttare quantità enormi di pixel, le applicazioni si sono appesantite sempre di più. Se fate un giro per l’App Store, noterete certamente applicazioni come GarageBand, Bastion, Real Racing 2 e tante altre che ormai sfiorano la bellezza di 1GB di peso. Si è vero, con iCloud non c’è più bisogno di tenere foto e musica sul proprio telefono, ma ormai 128GB di memoria cominciano ad essere interessanti. La domanda però è questa: quanto costerebbe un dispositivo del genere?

Personalmente, per i motivi sopracitati comincio a pensare che acquistare un iPhone 5 da 16 GB è pura follia (a me sta già stretto l’iPhone 4 da 16 GB, figuriamoci un iPhone 5 che registra video in 1080p HD contro i 720p dell’iPhone 4). Spero vivamente che se mai verrà introdotto un dispositivo con tale taglio di memoria, verrà contemporaneamente eliminato il taglio da 16 GB mantenendo i prezzi attuali.

Nuova interfaccia utente

Amiamo l’interfaccia utente dell’iPhone, proprio perché è semplice e funzionale. Sta di fatto che è comunque la stessa da quando è stato introdotto il primo iPhone, nell’ormai lontano 2007. Moltissimi cominciano a lamentare stanchezza nel vedere la solita inferfaccia, soprattutto se viene confrontata a quella di Windows Phone.

Personalmente non condivido questo pensiero, ma sta di fatto che dopo sei generazioni di iPhone, l’interfaccia è rimasta pressoché invariata.

Migliore integrazione sociale

Apple si sta mobilitando da tempo sotto questo fronte, ha introdotto Facebook al proprio sistema ma non siamo arrivati ancora ai livelli che troviamo già nel sistema operativo mobile di Microsoft. Se prendete in mano un Nokia Lumia 900, ad esempio, noterete che c’è una maggiore integrazione dei social network nel sistema in tutte le azioni che facciamo: dal semplice “mi piace”, alla rubrica unificata e molto altro.

Thunderbolt

Il nuovo connettore dock di Apple sembra molto migliorato rispetto al vecchio dock a 30 pin di iPhone 4S e dei suoi predecessori (soprattutto per quanto riguarda il fatto della reversibilità), ma in ogni caso la tecnologia alla base è sempre quella dell’USB 2.0. Il motivo è semplice: a quanto pare, la memoria flash utilizzata nella maggior parte degli smartphone (tra cui anche il nuovo iPhone) non è abbastanza veloce per poter trarre benefici da una USB 3.0. Tuttavia, per gli utenti Mac la tecnologia Thunderbolt di Apple potrebbe accellerare di molto il trasferimento (ad esempio) della musica sul proprio iPhone.

 

il nuovo iPod touch

La fonte da cui abbiamo attinto la notizia conclude affermando che l’idea del laccio da polso introdotta sul nuovo iPod touch è ottima e che forse sarebbe stata vista di buon occhio se fosse stata introdotta anche nel nuovo iPhone.

Considerazioni finali

Concordate sul fatto che queste qui riportate sono gravi mancanze, oppure preferite l’opinione espressa in questo articolo nel quale il giornalista spiega che l’iPhone 5 è fantastico proprio perché riesce a fare al meglio tutto quello che fa? Sono mancanze davvero inaccettabili per un iPhone 5 o approvate la scelta di Apple con la consapevolezza di preferire un dispositivo da utilizzare ogni giorno con la stessa familiarità di sempre ma con notevoli migliorie?







 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPhone!
quickapp_hover
icon120_818630178
SOS Assistente Soccorso Stradale
quickapp_hover
icon120_751270901
VideoMix
quickapp_hover
icon120_638380571
IoTaglio
quickapp_hover
icon120_405245734
ColorFader
quickapp_hover
icon120_519483099
Messaggi Animati
quickapp_hover
icon120_817174884
Plytus