Il 53% del mercato USA appartiene ad iOS, il 35% ad Android che è in calo, ma in Italia…

Grazie alle ultime stime pubblicate dal Kantar Worldpanel ComTech, pare che Apple abbia guadagnato alcuni punti percentuale all’interno del mercato smartphone in USA: il 53% dell’intero mercato smartphone a stelle e strisce appartiene infatti ad Apple, mentre Andorid ha subito un drastico calo.

iphone-5-b-130912

I dati pubblicati dal Kantar Worldpanel ComTech sono molto positivi per Apple, infatti, paragonando i dati appena stilati con quelli dello scorso anno, si nota un enorme salto in avanti per il mercato Apple: a quanto pare, nel 2011, l’azienda di Cupertino occupava solo il 37% del mercato smartphone USA, mentre quest’anno è passato al 53%. Insomma, il 16% in più Apple, che finalmente supera la quota del 50% negli USA

Android, invece, a fine 2012 rappresenta solo il 37% del mercato smartphone in USA: un calo netto per la piattaforma open source, che lo scorso anno rappresentava il 53%.

screen shot 2012-12-21 at 9.10.33 am

Per quanto riguarda il mercato Europeo, invece, Android mantiene ancora le vetta conquistando ben 10 punti percentuale, rappresentando il 61% del mercato smartphone europeo.

In Italia la situazione è quasi opposta a quella degli Stati Uniti. Attualmente Android occupa il 56.2 % del mercato, mentre i dispositivi iOS solo il 20.6%. In particolare i dispositivi Apple sono calati  in un anno dello 0.6%,quelli Android hanno guadagnato ben il 10%. Buona crescita anche per i Windows Phone che sono passati dal 3.6% del 2011 all’11.8 % di quest’anno. In calo invece RIM che ha perso 1.3 punti e Symbian che ne ha persi ben 15.3.

Via | BusinessInsider

Grazie alle ultime stime pubblicate dal Kantar Worldpanel ComTech, pare che Apple abbia guadagnato alcuni punti percentuale all’interno del mercato…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: