Perdita di gas in una fabbrica di Samsung. Il bilancio è di un morto e quattro feriti

Parliamo sempre più spesso delle scarse condizioni a cui sono sottoposti i lavoratori del settore tecnologico, soprattutto in Asia. Una perdita di gas in una fabbrica di Samsung in Corea ha provocato la morte di un dipendente.

Samsung_Hwaseong_2Optimized

È successo la scorsa notte a Hwaseong in Corea, in una fabbrica di Samsung. Un serbatoio di acido fluoridrico ha rilasciato per circa sei ore del gas, provocando la morte di un addetto alle manutenzioni, chiamato per arginare la perdita.

La situazione sembra aggravarsi per Samsung perché dalle prime indagini sembra che la società sudcoreana non abbia attrezzato né informato adeguatamente l’azienda addetta alla manutenzione. Se questo fosse successo l’incidente probabilmente non avrebbe avuto ripercussioni fatali per nessuno dei dipendenti all’interno dello stabilimento.

L’acido fluoridrico è particolarmente pericoloso in quanto le ustioni che provoca inizialmente non sono dolorose, rendendole difficili da notare. L’acido però è altamente corrosivo e riesce a penetrare velocemente all’interno dei tessuti danneggiando il sistema nervoso e le ossa.

Samsung ha rilasciato un commento ufficiale in cui informa che non ci sono possibilità che la perdita si possa espandere all’infuori della struttura.

Via | PhoneArena