Spotify arriverà in Italia assieme a Sanremo, martedì prossimo

Il servizio di musica in streaming verrà lanciato nel Bel Paese assieme alle canzoni che saranno presentate sul palco dell’Ariston. Dopo il grandissimo successo avuto nei paesi nord-europei è la volta dell’Italia.

spotify-logo

A detta dello stesso Fabio Fazio, presentatore quest’anno di Sanremo, il cast è stato scelto “all’insegna della contemporaneità”, ma anche per quanto riguarda il resto sembra che sia stato tenuto conto dell’evoluzione tecnologica nel campo della musica, per la prima volta in tantissimi anni.

Spotify è un servizio che in Nord-Europa ha siglato un tale successo tanto da mettere in discussione i colossi del settore della musica digitale, come iTunes di Apple. Lo sbarco in Italia era quindi ampiamente previsto, ma il fatto che verrà presentato direttamente sul palco dell’Ariston, all’interno del festival musicale più importante del Bel Paese, sarà veramente un “colpaccio” per la campagna di marketing del gruppo scandinavo.

Al suo lancio verranno presentate tutte le canzoni presenti negli album dei partecipanti, oltre che i brani in gara e sono stati già raggiunti gli accordi con le relative case discografiche. In Italia Spotify arriverà dunque dopo Deezer, un altro servizio di streaming musicale molto meno affermato. Sarà possibile ascoltare i brani di Sanremo in esclusiva per qualche giorno su Spotify solamente dopo 48 ore dalla performance pubblica sul palco dell’Ariston.

Il servizio sarà pertanto presentato e reso pubblico in Italia a partire dal prossimo martedì 13 febbraio, in concomitanza con il lancio della manifestazione di musica leggera italiana. Per chi vuole fruire di musica via computer con pubblicità, il servizio è gratuito mentre con 4,99 euro al mese ci si libera degli spot e con 9,99 € lo si può usare anche in mobilità (iPhone compreso).

Via | Corriere