Apple rilascerà iOS 6.1.4 per apportare cambiamenti alla funzione VPN

Per colpa di una denuncia da parte della VirnetX, una società in possesso di un importante portafoglio di brevetti, Apple sarà costretta a modificare la funzionalità “VPN su richiesta” tramite il rilascio di un nuovo aggiornamento: iOS 6.1.4.

App_ios6prime_610x436_1

La VirnetX nel novembre 2011 ha citato in giudizio Apple per la violazione di una raccolta di brevetti di rete di sua proprietà, chiedendo ben 900 milioni di dollari come risarcimento danni. Un anno dopo, nel novembre 2012, una giuria federale in un tribunale del Texas ha ordinato alla società di cupertino il pagamento di una sanzione da 368,2 milioni dollari.

iOS-6.1-VPN-On-Demand-changes

Proprio a causa di questi danni attribuiti a VirnetX, Apple oggi ha riconosciuto ufficialmente che “cambierà il funzionamento della funzione VPN su richiesta per dispositivi iOS con iOS 6.1 e successivi”. Dal documento si legge:

I dispositivi che utilizzano iOS 6.1 o successivi con la funzione VPN su richiesta impostati in modalità per “sempre” si comporteranno come se fossero configurati con l’opzione “Stabilire se necessario”.

Il dispositivo tenterà di stabilire una connessione VPN su richiesta solo se non è in grado di riconoscere il DNS dell’host che sta cercando di raggiungere. Questo cambiamento sarà introdotto tramite un aggiornamento a fine mese.

In poche parole Apple rilascerà al pubblico iOS 6.1.4 a fine aprile, il quale introdurrà questo cambiamento per impedire la violazione dei brevetti VirnetX. Non appena il nuovo firmware sarà rilasciato, vi aggiorneremo tempestivamente.

Via | iDownloadBlog