Un sito cinese permette di scaricare App gratis senza jailbreak illegalmente, sfruttando gli stessi tool di Apple

Sappiamo quanto sia labile il confine fra legalità ed illegalità in Cina. Proprio oggi il sito M.I.C. Gadget ha scoperto un portale tramite il quale è possibile scaricare ed installare le applicazioni iOS senza utilizzare App Store, il tutto gratuitamente. Ulteriori dettagli nell’articolo.

13.04.19-KuaiYong-2

Il sito cinese 7659.com permette agli utenti di iPhone ed iPad di scaricare ed installare le app iOS senza passare prima dall’App Store ufficiale. Sappiamo che sui dispositivi di Cupertino è impossibile installare applicazioni di terze parti da browser o da qualsiasi applicativo che non sia App Store.

Il sito – non il primo nel suo genere – è di fatto un portale Web del programma desktop chiamato KuaiYong, disponibile sulla rete già dal 2012. In teoria è nato con il compito di rendere più accessibili i contenuti di App Store agli utenti cinesi, che secondo la società non si sentono particolarmente a loro agio con il sistema di applicazioni basato su iTunes. Questo sfrutta il sistema di distribuzione di app aziendale della stessa Apple per offrire qualsiasi applicazione gratuita ai propri utenti.

“L’obiettivo di KuaiYong è quello di dare ai seguaci cinesi di Apple la possibilità di scaricare applicazioni in maniera sicura”, è possibile leggere sul sito stesso. “KuaiYong ha sviluppato un metodo proprietario per dare agli utenti l’accesso a migliaia di applicazioni gratuite senza aver bisogno di effettuare il jailbreak al proprio dispositivo”.

Insomma, KuaiYong, secondo chi lo ha progettato, non è illegale e serve solamente a migliorare l’esperienza dei possessori di dispositivi iOS con un tool pensato e progettato esclusivamente per l’utenza cinese. Inoltre ha permesso di ridurre drasticamente il numero di dispositivi jailbroken in Cina, dal 60 al 30% negli ultimi mesi.

Logicamente, ci teniamo a dirvi che queste affermazioni non sono assolutamente corrette. Scaricare applicazioni a pagamento in maniera gratuita è un’operazione perseguibile legalmente, oltre che una pratica immorale. Su App Store poi, sono presenti tantissime applicazioni gratuite che permettono di utilizzare servizi simili a quelli offerti a pagamento senza sborsare un euro.

Tuttavia il servizio è disponibile solamente agli utenti cinesi, infatti il browser bloccherà l’accesso a tutti coloro che vengono localizzati in regioni diverse del mondo. M.I.C. Gadget ci informa inoltre che è prevista anche una versione inglese del programma desktop, che sarà disponibile per Windows nel prossimo futuro.

KuaiYong vanta attualmente un novero di 5 milioni di utenti. Apple non ha ancora commentato sull’argomento, ma si aspettano dei provvedimenti da parte della società.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: