Stay Hungry: un casual game tutto italiano che provoca assuefazione! | iSpazio Review

App ID errato

Stay Hungry è un gioco del tutto italiano che ci obbliga ad utilizzare tutta la nostra astuzia ed il nostro ingegno. Suddiviso in quattro capitoli diversi, dovremo fronteggiare tantissimi puzzle ed ottenere il punteggio… più basso possibile. Si, perché qui vince chi fa meno! App ID errato

“Ho sviluppato Stay Hungry dopo la morte di Steven Paul Jobs. Una persona che è stata capace di suscitare in me grande interesse sia sul profilo imprenditoriale che su quello umano, con il quale mi sento molto in affinità”, ci racconta Salvatore Castaldi, sviluppatore di Stay Hungry. “Con la sua prematura scomparsa, ho sentito l’urgente bisogno di definire un mio percorso e questo mi ha portato dove mi trovo ora. Il nome dell’applicazione è Stay hungry, forse potrete capire il motivo da soli, e si colloca a metà strada tra un’app d’intrattenimento ed un Puzzle Game, un Casual Game insomma.”

È con queste parole che lo stesso sviluppatore di Stay Hungry ci racconta la sua creazione, un gioco decisamente sui generis che ci ha messo davvero in difficoltà durante le nostre prove. Basato su una grafica minimalista nel pieno stile di Apple degli anni passati, l’applicazione ci coinvolge sin da subito con un motivo musicale che spiega, già da solo, l’applicazione meglio di quanto possa fare qualsiasi recensione.

foto foto-001

Il gioco di Castaldi è assolutamente auto-canzonatorio, basato su un’atmosfera particolarmente goliardica, ma non per questo va preso sottogamba. La difficoltà dei puzzle è assolutamente ai massimi livelli e spesso ci costringeranno a ripetere le operazioni più volte. Per aiutare l’utente, lo sviluppatore ha imbastito una folta community su Facebook e Twitter integrandola al gioco. Il giocatore, infatti, può richiedere aiuto ai componenti della community, donando nuove prospettive ai giochi mobile.

Il puzzle in cui si chiede di accendere la luce, ad esempio, è diventato un tormentone, anche perché richiede di proseguire “a tastoni” lungo il display dell’iPhone per trovare la giusta posizione dell’interruttore. Il tutto reso ancora più volutamente frustrante dalla struttura del gioco, che ci manderà parecchi livelli indietro ogni volta che sbaglieremo una soluzione, dovendo ripercorrere tutti i puzzle già indovinati in precedenza.

foto-002 foto-005

Ammetto che mi sono dovuto affidare alla community più volte per portare a termine alcuni puzzle, ma questa si è rivelata sempre utile, corroborando l’aspetto social del titolo stesso. Questo è composto dalle ormai consuete classifiche su GameCenter, per sfidare amici e giocatori in tutte le parti del mondo. Il vincitore? Sarà quello che avrà totalizzato il punteggio più basso possibile, legato al tempo dedicato alla soluzione dei vari rompicapo.

Stay Hungry è un titolo che metterei nella categoria “Addictive”, visto che ci costringe ad andare avanti cercando di finire i quattro capitoli presenti nel minor tempo possibile in modo da scalare le classifiche. Insomma è un modo di rapportarci alla filosofia di vita dello stesso Steve Jobs, come ci spiega Salvatore Castaldi, in cui per procedere fruttuosamente bisogna andare avanti nonostante le sconfitte, restando sempre “affamati” riguardo al nostro futuro e le nostre potenzialità.

foto-004 foto-009

Con gli ultimi aggiornamenti l’applicazione è stata resa più semplice sugli iPhone, in cui precedentemente risultava difficoltoso interagire con gli oggetti per via delle loro dimensioni ridotte. La precisione richiesta nel tocco di alcuni elementi nel gioco è stata ridimensionata affinchè ci fosse un miglior bilanciamento dell’esperienza utente in rapporto alla difficoltà sui diversi dispositivi.

Il gioco attualmente funziona solamente sui terminali dotati di display Retina, sia iPhone che iPad. Un aggiornamento futuro renderà possibile giocare al titolo anche sugli altri prodotti Apple.

foto-013 foto-011

Nello specifico, Stay Hungry è disponibile su App Store ed è compatibile con iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione), iPad 2 Wi-Fi, iPad 2 Wi-Fi + 3G, iPad (3rd generation), iPad Wi-Fi + 4G, iPad (4th generation), iPad Wi-Fi + Cellular (4th generation), iPad mini ed iPad mini Wi-Fi + Cellular. Richiede iOS 6.0 o successivi. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: