iPhone 5S: il sensore per le impronte digitali è stato apparentemente confermato

Apple si avvicina al lancio della prossima versione di iPhone, che dovrebbe essere realtà entro fine anno. Per restare al passo con i suoi maggiori concorrenti, la casa californiana ha bisogno di rinnovare il proprio smartphone, garantendo quindi al consumatore un vantaggio che Samsung o Google – per citarne alcuni – non sono ancora in grado di fornire.

taste home-ispazio


Cove vi avevamo preannunciato nella giornata di ieri in questo articolo, Apple sembra intenzionata ad incorporare nel suo telefono un lettore di impronte digitali – conosciuto meglio come fingerprint – al fine di proteggere le informazioni personali.

Abbiamo già sentito dei rumors riguardo questo nuovo gadget che monteranno gli smartphone di domani, ma per la prima volta abbiamo avuto la conferma del dirigente di un azienda importante come PayPal. Michael Barrett, responsabile della divisione sicurezza della suddetta azienda, ha infatti confermato che ci sarà un lettore di impronte digitali installato sugli smartphone di fine anno.

L’acquisto di AuthenTec da parte di Apple è passato un pò sottotono, ma ha giocato un ruolo molto importante dal punto di vista della sicurezza dei futuri iPhone. Grazie alla collaborazione della società di sicurezza infatti, Apple potrebbe ben presto allontanarsi da codici PIN e password, che resterebbero solo un ricordo.

Astuta, dunque, la mossa del nuovo CEO di Apple Tim Cook, il quale è stato più volte criticato a causa dei recenti cali di immagine che hanno affetto la società californiana. Apple, per tornare ai vertici del mercato, ha quindi bisogno di “fare colpo” creando un dispositivo che soddisfi a pieno il consumatore, convincendolo ad acquistare un telefono “must-have”.

Riusciranno iOS 7 e il nuovo sensore fingerprint a riportare Apple ai tempi di Steve Jobs?

Via| BGR

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: