iPhone 5 resiste all’attacco di Samsung con Galaxy S4, in USA

Nonostante il lancio di Samsung Galaxy S4 che vanta un hardware una generazione avanti rispetto alla proposta di Cupertino, quest’ultima riesce a mantenere ancora un’ottima quota di mercato sul suolo americano. Mark Gerber di Detwiler Fenton avrebbe usato la parola “resistente” per indicare il mercato degli iPhone dell’ultimo periodo.

Featured3

Le vendite degli iPhone starebbero andando meglio di quanto previsto nell’ultimo periodo, secondo quanto riportato da Mark Gerber di Detwiler Fenton, una società che si occupa della gestione degli investimenti presso terzi. In una nota, Gerber avrebbe puntualizzato:

I nostri ultimi controlli indicano che le vendite di iPhone in Nord America rimangono “resistenti”, nonostante il lancio dei nuovi top di gamma di Samsung ed HTC. Secondo quanto riportato dalle nostre stime, crediamo che iPhone 5 stia continuando ad occupare quote di mercato sempre maggiori.

Gli americani non sembrerebbero troppo influenzati dalle dimensioni dei display dei dispositivi e probabilmente il patriottismo imperante oltre-oceano indurrebbe la popolazione statunitense a preferire prodotti di un marchio dello stesso paese, piuttosto che di uno estero, a prescindere dalle caratteristiche tecniche dei prodotti venduti.

Le strategie di mercato americane, inoltre, sono parecchio più gustose rispetto a quelle che possiamo trovare in molti paesi d’Europa, con prezzi fra le varie proposte effettivamente allineati fra di loro. iPhone 5 ha ormai parecchi mesi sulle spalle, mesi che in un mercato in così rapida crescita come quello degli smartphone si fanno sentire dal punto di vista tecnologico.

Il lassismo di Apple nell’implementare nuove feature inoltre, avrebbe fatto invecchiare più del dovuto le proposte di Cupertino negli ultimi anni, ma è indubbio ammettere che per moltissimi aspetti iPhone 5 ancora oggi non ha assolutamente rivali.

Via | AppAdvice

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: