Come saranno le applicazioni Apple non native su iOS 7?

Apple dispone di ulteriori applicazioni su App Store, oltre a quelle native installate direttamente sui dispositivi iOS: stiamo parlando logicamente delle suite iLife ed iWork, basate attualmente su un massiccio uso dello scheumorfismo. Ma come saranno le prossime versioni che adotteranno la nuova grafica? Vediamolo assieme all’interno dell’articolo.

garageband

Lo stile di Apple era inconfondibile non solo all’interno delle applicazioni native dei nostri iPhone, ma anche in quelle che nel corso degli anni ha pubblicato all’interno di App Store. Stiamo parlando delle suite a pagamento iLife ed iWork, così come iBooks ed altre app gratuite. Queste aspettano ancora l’aggiornamento ufficiale da parte della società, che probabilmente arriverà con il rilascio al pubblico della nuova versione del sistema operativo.

Al momento, se lanciamo ad esempio iBooks avremo una grande discrepanza fra l’interfaccia scheumorfica dell’app e quella estremamente minimalista del sistema operativo. Il sito 9To5Mac ha pubblicato un articolo in cui viene mostrata quella che potrebbe essere l’interfaccia di alcune applicazioni non native di Apple per iOS 7, ridisegnata partendo dai canoni estetici dello stesso sistema operativo.

Garage Band

 garageband1

L’app Garage Band per la produzione musicale amatoriale sarà una fra quelle che richiederanno un maggiore sforzo dal punto di vista della rielaborazione dello scheumorfismo. Questa infatti ne fa un uso massiccio ed a tratti ne ha bisogno per simulare i vari amplificatori e strumenti musicali. L’effetto ed il realismo degli strumenti potrebbe essere ricreato adesso con un sapiente uso di animazioni, trasparenze e con la parallasse.

Un esempio del modo in cui Apple potrebbe ridisegnare gli strumenti musicali, i tasti di una chitarra o di un pianoforte, potremmo trovarlo nella nuova app Calcolatrice. Questa non riproduce più i tasti in plastica di una calcolatrice reale ma le animazioni utilizzate danno la sensazione di trovarsi di fronte ad un oggetto reale. Il tasto premuto, in questo caso, non diventa semplicemente più scuro ma l’animazione realizzata dà proprio la sensazione di un oggetto reale che si sta muovendo.

iPhoto

iphoto1

Nessun cambiamento importante per quanto riguarda iPhoto: la nuova interfaccia abbandonerà lo scheumorfismo, ma l’evoluzione in chiave minimalista sarà più facile rispetto a quanto avviene con Garage Band. La struttura dell’app sarà la medesima mentre cambieranno esclusivamente le texture.

iMovie

imovie2

Stesso discorso per iMovie. L’app sarà ridisegnata sfruttando la stessa struttura della versione attuale. Sarà abbandonato il grosso tendone rosso e qualsiasi elemento che riconduce ad oggetti reali ed utilizzate texture monocromatiche, in linea con il nuovo iOS 7.

Pages

img_0083 pages1

È molto interessante vedere le modifiche che Apple realizzerà per Pages, l’applicazione di video-scrittura per i nostri iPhone ed iPad. Sulla parte superiore verrà abbandonato lo scheumorfismo, per una barra finalmente più minimalista che utilizza lo stesso bianco con trasparenze sfocate che possiamo trovare nella maggior parte delle app native di iOS 7.

Podcast

podcasts-white podcasts-black

Podcast è stata lanciata la scorsa estate e già aveva uno stile del tutto nuovo, più minimalista che molti riconducevano al nuovo corso di Apple. Così non è stato ed anche la nuova applicazione ha bisogno di un restyling massiccio. Questa avrà un design, secondo 9To5Mac, particolarmente simile alla nuova app Musica.

Trova i miei amici e Trova il mio iPhone

find-my-friends1

Le applicazioni per rintracciare i nostri dispositivi o i nostri amici avranno un’interfaccia diversa, abbandonando le grosse ed inutili texture “di pelle”. Si tratta di applicazioni estremamente basilari che logicamente non traggono alcun vantaggio dalla grafica scheumorfica come ad esempio GarageBand.

screen-shot-2013-06-30-at-8-42-55-pm

iBooks

img_0108 ibooks1

Prendendo spunto dalla nuova Edicola, anche iBooks utilizzerà il nuovo stile a scaffali rappresentati da gradienti di un solo colore. Verranno abbandonate le pesanti mensole in legno della precedente versione per uno stile decisamente meno “corposo”. La nuova icona di iBooks è già presente su iOS 7 e ve la mostriamo di seguito, elemento che potrebbe condurre ad una grafica come quella che vi abbiamo mostrato nello screenshot.

screen-shot-2013-06-24-at-4-44-07-pm1

Vi piacerebbero le applicazioni con questa nuova grafica, o preferivate quella precedente pensata da Scott Forstall?

Via | 9To5Mac

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: