Paintings of Fire: impara l’arte, divertendoti! | Recensione iSpazio

App ID errato

Siamo nell’anno 2020 e tutti i musei del mondo sono stai infestati da alcune creature diaboliche che stanno cercando di distruggere tutti i dipinti più celebri che esistano. Riuscirai a salvare quanti più dipinti possibile dai terribili Fireghost? Noi crediamo di sì! App ID errato

Paintings of Fire è un puzzle game che permette di divertirsi imparando. Il gioco integra infatti l’arte con un puzzle, sarà nostro il compito di completare ogni puzzle al fine di salvare il quadro dalle grinfie dei Fireghost, diaboliche creature che si sono impadroniti di tutti i musei per distruggere tutti i dipinti più celebri del mondo.

Ciò che dovremo fare per salvare il quadro, e quindi avanzare al livello successivo, sarà costruire una torre con alcuni mattoni che creeremo noi stessi disegnandoli con le nostre dita fino a raggiungere la cima del quadro prima dello scadere del tempo. Nel caso in cui non riuscissimo a costruire la torre, il Fireghost brucerà inevitabilmente il dipinto.

1003725_3358708183026_1181220207_n 1016294_3358707223002_1540782227_n 21399_3358708463033_1401386580_n

Una volta completato il livello avremo inoltre la possibilità di consultare tutte le informazioni che riguardano l’opera d’arte in questione grazie all’integrazione con le voci di Wikipedia.

Le caratteristiche di questo puzzle game sono davvero moltissime:

  • 100 opere d’arte da salvare.
  • 300 livelli da risolvere (divisi in 3 modalità diverse: facile, medio e difficile).
  • 3 tipi differenti di Fireghost.
  • 5 tipi differenti di mattoni per costruire le torri.
  • 9 basi diverse per il supporto della torre.
  • 5 tipi di barriere.
  • 7 nemici da sconfiggere.
  • 4 tipi di ostacoli.
  • 6 tipi di bonus che possono aggiungere o togliere tempo e punti.
  • Modalità di gioco dinamica.
  • Audio Stereo.

Come potete vedere le opere d’arte ed i livelli da risolvere sono davvero tantissimi, così come anche le personalizzazioni disponibili per poter creare una torre solida che ci permetta di completare il gioco stesso.

1044630_3358708743040_69030042_n 1017382_3358707863018_1918265867_n 999374_3358717143250_227896618_n

Inoltre, parlando della parte più originale del gioco, sono disponibili tutte le descrizioni dei dipinti e la biografia di ben 36 artisti diversi che compariranno nel gioco. Tutto ciò ci permetterà di saperne di più sul mondo dell’arte semplicemente divertendoci! Il tutto è fornito da Wikipedia, quindi sarà necessaria una connessione ad internet per la consultazione delle informazioni, mentre la parte ludica dell’applicazione funzionerà anche in modalità offline.

Paintings of Fires è un gioco piacevole, duraturo nel tempo e capace di stimolare le vostre curiosità artistiche. Guardando invece l’aspetto prettamente tecnico ci troviamo davanti ad un’applicazione ben fatta, molto fluida e ricca nei dettagli; tutte caratteristiche che contribuiranno ad una piacevole esperienza di gioco.

L’applicazione è disponibile gratuitamente al download ed avrete accesso a 25 livelli di gioco. Per i giocatori incalliti esiste invece la possibilità di effettuare un semplice acquisto In-App di soli 1,79€ in modo da accedere anche ai restanti 75 livelli e senza alcuna pubblicità. Una soluzione, questa, che consente quindi di provare gratuitamente il gioco e procedere eventualmente all’acquisto completo se vi riterrete soddisfatti.

Paintings of Fire è disponibile in App Store, è localizzata in inglese ed è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch (3a generazione), iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive. Questa applicazione è inoltre ottimizzata per iPhone 5.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: