Il governo norvegese blocca Apple nella mappatura di Oslo

Apple si sta impegnando molto per migliorare le proprie mappe e per inserire il FlyOver 3D in quante più città possibili. Il governo norvegese sta però impedendo la mappatura della capitale Oslo in quanto verrebbero fotografati edifici sensibili per il terrorismo.

Oslo

Il divieto è stato imposto ad Apple da parte dell’Autorità per la Sicurezza Nazionale norvegese in quanto i piccoli aerei utilizzati dalla società per mappare il territorio potrebbero fotografare anche obiettivi sensibili per il terrorismo, come ad esempio edifici istituzionali o infrastrutture per la pubblica sicurezza.

Mentre Apple sta cercando di trovare una soluzione attraverso l’ambasciata americana in Norvegia, il sindaco di Oslo Fabian Stang ha espresso la sua opinione riguardo alla situazione creatasi:

Penso che queste nuove applicazioni siano davvero entusiasmanti e saranno utilissime a tutti i turisti, sia per quelli che sono già qui che per quelli che hanno intenzione di visitare la nostra città. Ho quindi chiesto al ministro di esaminare approfonditamente la possibilità per raggiungere questo obbiettivo, mantenendo ovviamente attive tutte le misure di sicurezza necessarie.

La soluzione ovvia per Apple è quella di collaborare col governo norvegese per studiare insieme quali porzioni di territorio potranno essere coperte dal FlyOver 3D e quali no. In fin dei conti anche altre aziende importanti (Google, Nokia, Yahoo! ed altre) hanno stretto accordi con diverse Nazioni per la mappatura dei territori. L’immagine che vedete all’inizio dell’articolo proviene infatti dalle mappe 3D di Nokia e rappresenta proprio il municipio di Oslo.

Via | TuaW

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: