Annunciato ‘Godfire: Rise of Prometheus’ la nuova avventura realizzata con Unreal Engine 3

Esistono ormai molti giochi sull’App Store che sfruttano la potenza dell’Unreal Engine 3, sebbene non proprio al massimo della sua potenza. Tutto questo sta per cambiare, grazie a Godfire: Rise of Prometheus, in arrivo il prossimo anno per iOS e Android. Abbiamo avuto modo di provarlo e di seguito trovate le nostre impressioni.

Godfire_Prometheus_Temple

Il titolo è una sorta di incrocio tra mitologia e ambienti futuristici: racconta infatti la storia di Prometeo, celebre eroe greco, il cui obiettivo è quello di rubare la “God Fire” per poterla donare agli uomini. Durante il suo cammino però, il protagonista si imbatte spesso e volentieri in ambienti e/o nemici futuristici, come un tempio mosso da elettricità o insetti con parti robotiche.

Si tratta sostanzialmente di un gioco di combattimento, non predisposto però su “binari” come può essere Infinity Blade. Ed è questa infatti la prima importante caratteristica: sarà un free-roaming e si avrà quindi possibilità di girare liberamente all’interno di questo mondo fantastico.

Godfire_Fight_1

Godfire potrebbe essere definito come una sorta di God of War: il modo in cui Prometeo esegue le sue combo e il sistema di potenziamento delle armi è infatti molto simile alle avventure di Kratos. Nonostante questo, il grande punto a favore di questo gioco è la grafica. Qui, finalmente, viene sfruttata appieno la potenza dell’Unreal Engine 3, mescolandola assieme a delle tecniche di motion capture, motivo per il quale Vivid Games ha deciso di effettuare una partnership con Platige Image: grazie anche a questo, l’esperienza grafica è davvero unica nel suo genere, tale da avvicinarsi molto a quella che le console potevano offrire tra il passaggio da PS2-Xbox a PS3-Xbox 360.

Pre-Alpha_Screenshot01

Come tutti i videogiochi del genere disponibili sulll’App Store, l’interfaccia è molto pulita e sono presenti solamente tre bottoni: uno è un joypad direzionale, gli altri invece servono per effettuare i vari attacchi. A differenza di altri titoli presenti sull’App Store però, sarà possibile scegliere il livello di difficoltà a cui giocare nella modalità storia.

Pre-Alpha_Screenshot02

Parlando invece di quello che sarà presente nella versione finale, gli sviluppatori di Vivid Games ci hanno assicurato che saranno presenti funzioni social e una modalità multiplayer, di cui però non sono autorizzati a parlare. Saranno disponibili anche dei DLC dopo il rilascio del gioco, sia gratuiti che non, che aggiungeranno nuovi oggetti, nuovi pezzi di storia e modalità di gioco.

Vivid Games sta effettuando veramente un ottimo lavoro con Godfire: Rise of Prometheus un titolo che, sebbene loro non vogliano sbilanciarsi più di tanto, sfrutta appieno la potenza del potentissimo motore di Epic Games e che può tranquillamente spodestare il gioco di ChAIR Entertainement dalla classifica. Sarà disponibile all’inizio del 2014 ad un prezzo non ancora deciso e sarà un gioco universale, disponibile quindi sia per iPhone che per iPad.

Esistono ormai molti giochi sull’App Store che sfruttano la potenza dell’Unreal Engine 3, sebbene non proprio al massimo della sua…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: