Apple chiede agli sviluppatori di inviare applicazioni a 64 bit

In vista dell’imminente lancio di iOS 7 e di iPhone 5S, Apple ha annunciato agli sviluppatori che è ora possibile inviare le proprie applicazioni sviluppate a 64-bit, in modo tale da supportare tutte le potenzialità offerte dal nuovissimo chip A7.

screen-shot-2013-09-16-at-3-53-08-pm

Apple non vuole farsi cogliere impreparata e già dal lancio di iPhone 5S vuole che siano disponibili quante più applicazioni possibile in grado di supportare appieno tutte le potenzialità offerte dal chip A7 a 64-bit.

Per questa ragione l’azienda ha annunciato agli sviluppatori della possibilità di inviare sia applicazioni a 32-bit che a 64-bit.

Schermata 2013-09-16 alle 22.31.44

Puoi ora inviarci applicazioni a 64-bit per iOS già da oggi in modo da cogliere tutti i vantaggi della potenza di iPhone 5S. Xcode può realizzare la tua applicazione sia a 32 che a 64 bit in modo tale da poter funzionare su tutti i dispositivi iOS 7. Se vuoi che la tua applicazione continui a supportare iOS 6 dovrai però svilupparla unicamente a 32-bit. Il mese prossimo effettueremo dei cambiamenti che ti consentiranno di sviluppare due versioni differenti dell’applicazione in modo da svilupparne una a 32-bit per iOS 6 ed una a 64-bit per iOS 7.

Gli sviluppatori potranno quindi inviare ad Apple le proprie applicazioni già da oggi in modo da essere pronti per il lancio di iPhone 5S. Per estendere il supporto ad iOS 6 bisognerà però aspettare che Apple dia la possibilità agli sviluppatori di creare una copia apposita dell’applicazione in versione 32-bit.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: